Teatro Filarmonico

Aspettando il Filarmonico, il 26 settembre in Piazza Bra

22 settembre 2022

Concerto straordinario di Orchestra e Coro di Fondazione Arena, lunedì 26 settembre alle ore 21.00

#SHARE

Si rinnova la consolidata tradizione che dopo il Festival conduce il pubblico nella “casa invernale” di Fondazione Arena.

Il maestro veneziano Ommassini guiderà l’Orchestra e il Coro veronesi in una ricca e godibile antologia di arie e pagine sinfoniche dalle opere in programma nell’autunno 2022 al Filarmonico e, in anteprima, da alcuni titoli che costituiranno la Stagione Lirica 2023, ancora più ricca di novità e appuntamenti.

Sono già in vendita i singoli biglietti e anche i nuovi mini abbonamenti e carnet, con formule convenienti per permettere al pubblico di avvicinarsi liberamente all’offerta artistica del Teatro Filarmonico.

Dopo l’impegno intensivo del 99° Festival 2022, i professori dell’Orchestra areniana si ritroveranno sotto il cielo stellato di Piazza Bra, nel foyer più bello d’Italia, davanti al Municipio di Verona, da dove è possibile abbracciare con lo sguardo sia il millenario anfiteatro sia l’elegante portico maffeiano che conduce al Teatro Filarmonico. Ad un anno esatto di distanza dall’iniziativa analoga del 2021, la grande musica incontrerà il pubblico più vasto possibile in un concerto gratuito che offre uno sguardo sulla programmazione artistica da ottobre 2022 a dicembre 2023.

L’Orchestra sarà diretta da Francesco Ommassini, collaboratore frequente delle compagini areniane, e offrirà pagine celebri e altre curiosità meno note ma perfettamente godibili dal grande pubblico, da Le Nozze di Figaro di Mozart, Werther di Massenet, Il Tabarro di Puccini, La Gioconda di Ponchielli, Aida e Un Ballo in maschera di Verdi, fino alla chicca Amleto di Franco Faccio, apprezzatissimo direttore d’orchestra e compositore veronese di fine ‘800, caduto nell’oblio e ora pronto alla sua prima italiana in tempi odierni.

Con il maestro Ommassini, l’Orchestra e il Coro della Fondazione Arena di Verona ci saranno due solisti d’eccezione: il pluripremiato soprano trevigiano Monica Zanettin, impegnata nell’aria del primo atto di Aida, e il baritono coreano Youngjun Park, fra le giovani rivelazioni del Festival appena concluso, che affronterà il grande monologo di Michele da Il Tabarro. Entrambi daranno voce a tutte le arie di Amelia e Renato da Un Ballo in maschera, forse la storia d’amore più intensa fra le opere verdiane.

 

L’accesso al concerto Aspettando il Filarmonico in piazza Bra alle ore 21 è libero con numero limitato di posti a sedere.

 

La Stagione 2022 al Teatro Filarmonico

Le attività dei complessi artistici e tecnici della Fondazione Arena di Verona riprendono al Teatro Filarmonico domenica 23 ottobre, con la prima della nuova produzione de La Gioconda, quindi con due concerti sinfonici in novembre e in dicembre con l’ultima opera della Stagione 2022, La Bohème.

 

I nuovi carnet

I nuovi carnet (carnet lirica 2 ingressi e carnet sinfonica 2 concerti) pensati appositamente per la stagione autunnale danno la possibilità di acquistare a prezzi vantaggiosi un mini abbonamento comprendente le due diverse opere (nelle ultime recite di domenica pomeriggio, rispettivamente La Gioconda il 30 ottobre e La Bohème il 18 dicembre) oppure i due diversi concerti (alle prime del venerdì, le sere dell’11 e del 25 novembre). Inoltre è già tutto pronto per annunciare l’intera Stagione Artistica 2023, che sarà ancora più ricca di appuntamenti e novità.

La Stagione Artistica 2022 prosegue anche con le iniziative di Arena Young, rivolte a studenti e personale di scuole, università, accademie, fra cui anteprime, prove aperte, spettacoli, concerti e incontri dedicati. In autunno prendono il via con un doppio appuntamento anche i nuovi Family Concert, con programmi e orari dedicati alla prima volta in teatro per le famiglie, anche per i più piccoli.

News

Ti potrebbe interessare

Partner

Major partner

Major partner Banco BPM Major partner Metinvest