Teatro Filarmonico

Squilla il telefono, si alza il sipario al Teatro Filarmonico

25 novembre 2021

Il telefono, un fil rouge che unisce due vicende: dal 28 novembre vanno in scena a Verona La Voix humaine e The Telephone

#SHARE



Squilla il telefono e si alza il sipario sull’inedito dittico operistico domenica 28 novembre alle 15.30 al Teatro Filarmonico. Ne La Voix humaine, il soprano Lavinia Bini interpreta una donna sconvolta da un doloroso addio nella geniale pièce di Jean Cocteau, già cavallo di battaglia di artiste come Anna Magnani e Sophia Loren, qui musicata da Francis Poulenc.

Opposta e complementare è la breve opera buffa di Gian Carlo Menotti The Telephone, mai rappresentata a Verona: Lucy e Ben sono Daniela Cappiello e Francesco Verna, alle prese con un esilarante terzo elemento incomodo.

L’Orchestra della Fondazione Arena di Verona è diretta dal M° Lanzillotta mentre la nuova produzione vede la regia di Federica Zagatti Wolf-Ferrari, le scene di Maria Spazzi, i costumi di Lorena Marin e le luci di Paolo Mazzon.


Dopo la prima di domenica 28 novembre, il dittico telefonico La Voix humaine – The Telephone va in scena:

- martedì 30 novembre ore 19.00

- giovedì 2 dicembre ore 20.00

- domenica 5 dicembre ore 15.30


I biglietti sono già in vendita sia online che presso la Biglietteria centrale, oppure presso la Biglietteria di via Mutilati due ore prima di ogni spettacolo.

Ricorda che l’accesso e la permanenza in teatro sono consentiti solo indossando la mascherina chirurgica ed esibendo il green pass.

Per info, cast e allestimento clicca qui

News

Ti potrebbe interessare

Partner

Major partner

Major partner Banco BPM Major partner Metinvest