Piotr Beczala è uno dei tenori più richiesti del momento, ospite dei principali teatri d'opera e acclamato interprete sinfonico e liederistico impegnato con le orchestre e i maestri più illustri.

 

Nella stagione 2022/2023 canta i ruoli di Don José in Carmen di Bizet all'Opera di Vienna; Radamès al Teatro Real di Madrid in una ripresa della storica produzione di Hugo de Ana di Aida di Verdi; il Conte Loris in Fedora di Giordano con la regia di David McVicar diretta da Marco Armiliato e il ruolo principale in Lohengrin di Wagner con la regia di François Girard e la direzione di Yannick Nézet-Séguin al Metropolitan Opera di New York; Lohengrin e Cavaradossi in Tosca di Puccini alla Staatsoper di Vienna e Calaf in Turandot di Puccini all'Opera di Zurigo. Inaugura la stagione del Teatro Nazionale Croato di Zagabria con un concerto di gala; esegue la Messa da Requiem di Verdi nella Cattedrale di Burgos con il coro e l'orchestra del Teatro Real.

 

Nella stagione precedente canta la Sinfonia n. 9 di Beethoven alla Semperoper di Dresda diretta da Christian Thielemann, e partecipa a diversi concerti insieme al pianista Helmut Deutsch al Theater im Park di Vienna, alla Philharmonie Luxembourg e al Musikverein di Graz; si esibisce nella rassegna di concerti “Great Voices” a Linz e canta alla Elbphilharmonie di Amburgo e in tournée in Sud America. Interpreta il ruolo di Manrico ne Il Trovatore di Verdi a Zurigo, il Duca di Mantova in Rigoletto di Verdi e Lenski in Evgenij Onegin di Čajkovskij a New York. Alla Staatsoper di Monaco è Cavaradossi in Tosca e Riccardo in Un Ballo in maschera di Verdi.

 

Dal suo debutto nel 2006 è ospite regolare del Metropolitan dove canta i ruoli del Principe in Rusalka di Dvořák, Edgardo in Lucia di Lammermoor di Donizetti, Rodolfo ne La Bohème di Puccini, Vaudémont in Iolanta di Čajkovskij, Riccardo in Un Ballo in maschera e i ruoli principali in Roméo et Juliette e Faust di Gounod. Nel 2011 si esibisce in Giappone e nel 2012 debutta come Grieux in Manon di Massenet. Nel 2016 debutta come Lohengrin a Dresda al fianco di Anna Netrebko sotto la direzione di Christian Thielemann. È Edgardo in Lucia di Lammermoor a Zurigo e Werther al Teatr Wielki di Varsavia. È regolarmente ospite a Monaco, al Gran Teatre del Liceu di Barcellona, a Madrid e alla Scala di Milano.

 

Nel 2020-2021 tiene concerti a Barcellona, Vienna, Varsavia e Bilbao. Si esibisce con Plácido Domingo al Bol'šoj di Mosca e prende parte alla serie Met Stars Live in Concert. Canta Das Lied von der Erde di Mahler con l'Orquesta Nacional de España sotto la direzione di David Afkham all'Auditorio Nacional de Música di Madrid e la Messa da Requiem al Festival di Grafenegg; si esibisce al Concert de Paris alla Torre Eiffel nel 2021; prende parte a una tournée in Spagna con la pianista Sarah Tysman e in Sud America con Camillo Radicke e a concerti a Baden-Baden, Amsterdam, Madrid, Budapest, Vienna, Milano e in Oman.

 

Nel 2014 è premiato agli ECHO Klassik Awards come Cantante dell'anno, nel 2021 con l'Opus Klassik per la stessa categoria, nel 2019 come Kammersänger dell'Opera di Stato di Vienna e nel 2022 viene insignito di un dottorato onorario dall'Accademia di Musica di Katowice.

 

Debutta al 100° Arena di Verona Opera Festival 2023 come Don Josè in Carmen e Il Duca di Mantova in Rigoletto.

 

Biografia aggiornata a Giugno 2023

ATTENZIONE! CAMBIO ORARIO

SPETTACOLO 7 GIUGNO 2024. 

"La Grande Opera Italiana Patrimonio dell'Umanità" inizierà alle ore 20:30

(anziché alle 21:10).

Accesso consentito entro le 20:10.

Chiudi

Prossime esibizioni

Ha partecipato a

Carmen 2023

Don Josè

Rigoletto 2023

Il Duca di Mantova

Soci Fondatori e Partner

Soci Fondatori

Major Partner Arena di Verona Opera Festival