Elvezio Brancaleoni, in arte José El Camborio, inizia giovanissimo la sua carriera al Teatro La Scala di Milano.

Pur amando la danza classica, si appassiona alla danza spagnola assistendo a uno spettacolo della compagnia di Pilar Lopez. 

Trasferitosi in Spagna definitivamente, entra a far parte della compagnia di Pilar Lopez (che lo ribattezza col nome d’arte di “El Camborio”, scorgendo in lui il vero gitano). 

Ballerino e coreografo, grande artista nel senso più profondo del termine, El Camborio è un amante di tutte le arti: canto, pittura, musica.

Dopo aver imparato il flamenco, fonda con Lucia Real la compagnia di danza Ballet Español de Lucia Real y El Camborio, con la quale lavora in tutto il mondo con grande successo. Riceve molti premi alla carriera sia in Italia che in Spagna.

Con Zeffirelli lavora nel Trovatore di Verdi, e collabora al film Callas Forever e alle produzioni di La Traviata di Verdi della Fondazione Arturo Toscanini e del Teatro dell’Opera di Roma.

Scompare il 16 aprile 2009 all’età di 70 anni.

All’Arena di Verona debutta nel 1990, curando le coreografie e le danze di Carmen di Bizet con la regia di Jacques Karpò e le scene e i costumi di Miguel Berrocal; vi ritorna nel 1995 sempre per Carmen, con la regia di Franco Zeffirelli, ripresa più volte dal 1996 al 2023; nel 2001 crea le coreografie del Trovatore, regia di Zeffirelli, riprese nel 2002. È anche primo ballerino in Carmen nel 1990, 1995 e 1996.

Biografia aggiornata a Giugno 2023

ATTENZIONE! CAMBIO ORARIO

SPETTACOLO 7 GIUGNO 2024. 

"La Grande Opera Italiana Patrimonio dell'Umanità" inizierà alle ore 20:30 (anziché alle 21:10).

Accesso consentito entro le 20:10.

Chiudi

Soci Fondatori e Partner

Soci Fondatori

Major Partner Arena di Verona Opera Festival