Josè El Camborio

Coreografo

Elvezio Brancaleoni, in arte José El Camborio, inizia giovanissimo la sua carriera al Teatro La Scala di Milano.

Pur amando la danza classica, si appassiona alla danza spagnola assistendo a uno spettacolo della compagnia di Pilar Lopez. 

Trasferitosi in Spagna definitivamente, entra a far parte della compagnia di Pilar Lopez (che lo ribattezza col nome d’arte di “El Camborio”, scorgendo in lui il vero gitano). 

Ballerino e coreografo, grande artista nel senso più profondo del termine, El Camborio è un amante di tutte le arti: canto, pittura, musica.

Dopo aver imparato il flamenco, fonda con Lucia Real la compagnia di danza Ballet Español de Lucia Real y El Camborio, con la quale lavora in tutto il mondo con grande successo. Riceve molti premi alla carriera sia in Italia che in Spagna.

Con Zeffirelli lavora nel Trovatore di Verdi, e collabora al film Callas Forever e alle produzioni di La Traviata di Verdi della Fondazione Arturo Toscanini e del Teatro dell’Opera di Roma.

Scompare il 16 aprile 2009 all’età di 70 anni.

All’Arena di Verona debutta nel 1990, curando le coreografie e le danze di Carmen di Bizet con la regia di Jacques Karpò e le scene e i costumi di Miguel Berrocal; vi ritorna nel 1995 sempre per Carmen, con la regia di Franco Zeffirelli, ripresa più volte dal 1996 al 2023; nel 2001 crea le coreografie del Trovatore, regia di Zeffirelli, riprese nel 2002. È anche primo ballerino in Carmen nel 1990, 1995 e 1996.

Biografia aggiornata a Giugno 2023

Soci Fondatori e Partner

Founding Members

Major Partner Arena di Verona Opera Festival