VIVALDI LE QUATTRO STAGIONI
Vivaldi e la musica veneta: Salieri, Tartini, Albinoni

Condividi
+
recite concluse
img/icon_map.png

Arena di Verona

VIVALDI Le quattro stagioni il 13 agosto 2020 all'Arena di Verona
Vivaldi e la musica veneta: Salieri, Tartini, Albinoni

 

Vivaldi e la musica veneta: Antonio Salieri, Giuseppe Tartini, Tomaso Albinoni

 

Giovedì 13 agosto godremo di una serata unica nella storia areniana, grazie allo straniante effetto determinato dalla voluta contrapposizione tra l’ampiezza degli spazi del più grande teatro al mondo ed un programma che nasce artisticamente per spazi ben più intimi. Sarà anche un grande omaggio alla tradizione musicale veneta che tanto ha regalato all’Italia e al mondo, in un repertorio ormai profondamente identificato con la civiltà della sua regione nell’immaginario popolare di tutto il mondo:
Le Quattro Stagioni di Vivaldi e l’Adagio di Tomaso Albinoni costituiranno il nucleo centrale di un programma che vedrà protagonisti anche i compositori
Giuseppe Tartini e Antonio Salieri. Sul podio farà il suo debutto in Arena il direttore padovano Alvise Casellati, mentre al violino solista tornerà il giovane artista trevigiano Giovanni Andrea Zanon.

 

 

 

Direttore d'orchestra Alvise Casellati

Violinista Giovanni Andrea Zanon

Programma

Ouverture Il mondo alla rovescia - Antonio Salieri

Sonata in sol minore Il trillo del diavolo – Giuseppe Tartini

Adagio in sol minore – Tomaso Albinoni

Concerti Le quattro stagioni da Il Cimento dell’armonia e dell’invenzione op. 8 – Antonio Vivaldi

Concerto in mi maggiore RV 269, La Primavera

Concerto in sol minore RV 315, L’Estate

Concerto in fa maggiore RV 293, L’Autunno

Concerto in fa minore RV 297, L’Inverno

 


Orchestra dell’Arena di Verona


Durata: 70' senza intervallo