Teatro Filarmonico

La Scala di Seta

di Gioachino Rossini

Spettacolo
Opera

Libretto
Giuseppe Maria Foppa

Musica
Gioachino Rossini

Durata

La Scala di seta rappresenta una delle creazioni più fresche e frizzanti di Rossini, e debutta per la prima volta a Verona.

Leggi tutto

Dormont Manuel Amati 

Giulia Eleonora Bellocci

Lucilla Caterina Piva

Dorvil Matteo Roma

Blansac Carlo Lepore

Germano Emmanuel Franco

Un debutto veronese per il terzo titolo della Stagione Lirica 2022: La Scala di Seta, farsa giovanile di Gioachino Rossini mai rappresentata al Filarmonico di Verona. Con questo titolo, composto quando non aveva ancora vent’anni, l’autore si era guadagnato il titolo di erede di Cimarosa nel campo buffo. Complice anche la comune fonte letteraria e pittorica che l’opera condivide con Il Matrimonio segreto cimarosiano, La Scala di seta rappresenta una delle creazioni più fresche e frizzanti del Pesarese, per l’azione ininterrotta e la ricca e geniale vena melodica. La nuova produzione della Fondazione Arena è firmata alla regia da Stefania Bonfadelli, già acclamato soprano veronese e recentemente regista richiesta in tutta Europa in particolare nel repertorio buffo e semi-serio del primo Ottocento. Il team creativo si completa con le scene di Serena Rocco e i costumi di Valeria Donata Bettella. 

 

La scala di seta

Farsa comica in un atto. Libretto di Giuseppe Maria Foppa
Edizione critica della Fondazione Rossini in collaborazione con Casa Ricordi, a cura di Anders Wiklund

Musica di Gioachino Rossini

 

Direttore Nikolas Nägele

Regia Stefania Bonfadelli

Scene Serena Rocco

Costumi Valeria Donata Bettella

Luci Fiammetta Baldiserri

 

Orchestra e tecnici della Fondazione Arena di Verona

Nuovo allestimento della Fondazione Arena di Verona

Partner

Major partner

Major partner Banco BPM Major partner Metinvest