Teatro Filarmonico

Orlando Furioso

di Antonio Vivaldi

Spettacolo
Opera

Libretto
Grazio Braccioli

Musica
Antonio Vivaldi

Durata

Dopo quarantatré anni di assenza, quello che oggi è tra i più significativi titoli di Vivaldi torna sulle scene veronesi con il profumo della riscoperta.

Leggi tutto

Le opere del Settecento sono state curiosamente poco rappresentate nella storia del Teatro Filarmonico, che pure alla sua nascita è stato determinante nello sviluppo della Baroque Renaissance: la prima rappresentazione in tempi moderni di Orlando furioso di Antonio Vivaldi nel 1978 fu un evento eclatante, tanto da essere replicato a grande richiesta la stagione successiva. Dopo quarantatré anni di assenza, quello che oggi è tra i più significativi titoli di Vivaldi torna sulle scene veronesi con il profumo della riscoperta. Le quattro recite vedono sul palcoscenico del Filarmonico l’elegante allestimento recentemente creato per la Fenice di Venezia e il Festival della Valle d’Itria, con la regia del giovane e richiesto Fabio Ceresa, le scene di Massimo Checchetto, i costumi di Giuseppe Palella, i movimenti mimici di Silvia Giordano e le luci di Fabio Barettin

 

Orlando furioso

Dramma per musica in tre atti. Libretto di Grazio Braccioli, da Ludovico Ariosto

Musica di Antonio Vivaldi

 

Direttore Giulio Prandi

Regia Fabio Ceresa

Scene Massimo Checchetto

Costumi Giuseppe Palella

Movimenti mimici Silvia Giordano

Luci Fabio Barettin

 

 

Orchestra, coro e tecnici della Fondazione Arena di Verona

Maestro del Coro Ulisse Trabacchin

Allestimento della Fondazione Teatro La Fenice in coproduzione con Festival della Valle d’Itria di Martina Franca

Partner

Major partner

Major partner Banco BPM Major partner Metinvest