Ballerina

Virna

Toppi

Milano, Italia

Biografia

Teatro alla Scala, Milano

Nata in provincia di Milano, a 8 anni ha iniziato a studiare danza al “Collegio arte e Danza” di Seveso.

A giugno del 2003, entra a far parte dell’Accademia del Teatro alla Scala per poi diplomarsi dopo i regolari 8 anni di studio.

Nel 2011 si trasferisce a Dresda dove si unisce al “Semperoper Ballet”. Negli anni con la compagnia di Dresda danza in “Il Lago dei cigni” di Aaron Watkin, “Coppelia” di George Balanchine, “La bella addormentata nel bosco” di Aaron Watkin, “La Bayadere” di Aaron Watkin, “An evening with the works” di William Forsythe e “Nutcracker” di Aaron Watkin. Un anno dopo decide di tornare in Italia per unirsi alla compagnia del Teatro alla Scala dove nel 2014 viene promossa Solista.

A febbraio 2018 viene promossa Prima Ballerina e a settembre 2019 si trasferisce nuovamente in Germania, a Monaco di Baviera, dove si unisce al “Bayerische Staatsballett” in qualità di Prima ballerina ed interpreta ruoli in “Coppelia” di Roland Petit, “Rubies” di George Balanchine, “Lo Schiacchianoci” e “Dama delle Camelie” di John Neumeier, “Spartacus” di Yuri Grigorovich e “Borderlands” di Wayne McGregor. A settembre 2020 rientra definitivamente al Teatro alla Scala di Milano sempre come Prima ballerina. Gli anni della Scala sono gli anni in cui danza in “Onegin” di John Cranko, “Notre dame de Paris” di Roland Petit, “Il lago dei cigni” di Rudolf Nureyev, “Histoire de Manon” di Kenneth Mac Millan, “Romeo e Giulietta” di Kenneth Mac Millan, “Cenerentola” di Mauro Bigonzetti, “Il corsaro” di Anne Marie Holmes, “Il giardino degli amanti” di Massimiliano Volpini, “L’altra metà del cielo” di Martha Clark, “Don Chisciotte” di Rudolf Nureyev, “Cello Suite” di Heinz Spoerli, “Raymonda” di Petipa e Vikharev, “Sogno di una notte di mezza estate” di George Balanchine e molti altri.

Ha ricevuto diversi riconoscimenti quali nel 2016 il Premio Prix Ballet2000 a Cannes, nel 2017 il Premio International Dance Leonide Massine a Positano, sempre nel 2017 ha ottenuto altri due premi quali il Premio “Commendations and praise from New Jersey Legislative District” al Ballet Festival di Miami e il Premio Oscar per la danza come Ballerina dell’anno al Cinecittà World Roma. Nel 2018 ha ricevuto il Premio Danza&Danza, mentre del 2019 sono il Premio Danza Capri International e il Premio Nazionale Sfera d’Oro per la Danza a Padova. Del 2020 è invece il premio Europa in Danza a Roma.

Opera

Ti potrebbe interessare

Partner

Major partner

Major partner Unicredit

Automotive partner

Automotive partner Volkswagen

Official sponsor

Official sponsor Calzedonia Official sponsor Giovanni Rana

Mobility partner

Mobility partner Bahn

Media partner

Media partner RTL