Basso

Sava

Vemić

Biografia

Sava Vemić: carriera e ruoli

Dalla stagione 2020/21 Sava Vemić è membro dell'ensemble allo Staatstheater am Gärtnerplatz dove canta ruoli come Enrico (Anna Bolena), Sarastro (Die Zauberflöte), Gremin (Eugene Onegin) e Commendatore in Don Giovanni, Sparafucile (Rigoletto), Crespel (Les contes d'Hoffmann) e altri.

Inoltre ha debuttato nel ruolo di Leporello (Don Giovanni) nell'Opera&Theater Madlenianum di Belgrado nel 2019/20, nella stagione 2020/21 ha debuttato in casa alla Monnaie di Bruxelles come Angelotti e al Teatro Massimo di Palermo come Ferrando in Il trovatore di Verdi. È ospite fisso dell'Opéra national de Paris nei panni di Un Frate (Don Carlo), Prince Bouillon (Adriana Lecouvreur), Monterone (Rigoletto), Ispettore di polizia (Lady Macbeth di Mzensk) e Angelotti (Tosca).

Nella stagione 2018/19 è apparso come Sarastro al New National Theatre di Tokyo, come Death (Emperor of Atlantis) a Siviglia, così come al Teatro Nazionale di Belgrado come Ramfis (Aida). Sava Vemić ha cantato Sparafucile al festival di Verbier in Svizzera e Ein Lakai (Ariadne auf Naxos) al festival di Aix en Provence, inoltre Gremin alla Hawaii Opera nel 2017/18.

Nella stagione precedente ha debuttato al Metropolitan Opera come Sommo Sacerdote nel Nabucco di Verdi diretto da James Levine ed ha eseguito il suo primo Gremin con la Boston Youth Symphony Orchestra, seguito dalla sua apparizione alla Carnegie Hall come basso solista nella Nelson Mass di Haydn, con la New York Choral Society. All'inizio di questa stagione ha cantato Sparafucile nel Rigoletto di Verdi al Teatro Nazionale del Guatemala.

Nel 2015/16 Sava Vemić è apparso nel ruolo del Conte Rodolfo ne La Sonnambula di Bellini in una produzione del programma Opera Young Artist del Met al Juilliard Theatre di New York, nel ruolo di Ernesto nella Parisina d'Este di Donizetti con la Opera Orchestra of New York (OONY) al Rose Theatre, New York e come bassista solista nella Messa dell'Incoronazione di Mozart alla Carnegie Hall.

Nella stagione 2014/15 ha cantato Sir Walter Raleigh in Roberto Devereux di Donizetti con OONY al suo debutto alla Carnegie Hall, Arcas in Iphigénie en Aulide di Gluck al Juilliard Theatre, Osmin in Il rapimento da Serraglio di Mozart con l'International Vocal Arts Institute (IVAI ) a Tel Aviv, Israele e Redžep nell'opera At Dawn di S. Binički al Teatro Nazionale di Belgrado. Il suo debutto operistico professionale come Sarastro in Die Zauberflöte di Mozart al Madlenianum Opera&Theatre di Belgrado risale al 2013.

 

Biografia

Sava Vemić, nato nel 1987 a Belgrado, ha studiato musica e canto nella sua città natale e ha proseguito gli studi come membro del Lindemann Young Artist Development Program (LYADP) del Metropolitan Opera sotto la guida del maestro James Levine. Trascorrendo lì tre anni ha studiato con cantanti come Renata Scotto, Dimitris Kavrakos, Bonaldo Giaiotti e Sherrill Milnes tra molti altri.

 

Premi e riconoscimenti

Ha ricevuto numerosi premi, tra cui i primi premi all'Opera Index International Vocal Competition 2016 a New York e al Gerda Lissner International Vocal Competition 2014. È vincitore del secondo premio al Concorso Internazionale Loren L. Zachary 2017 a Los Angeles e New York ed è stato finalista del Concorso Internazionale Belvedere 2017.

 

 

 

Prossimi spettacoli

domenica

03luglio

Ore 21:00
Opera
Festival 2022

Aida

Torna l’imperdibile appuntamento con l’Aida di Verdi: scopri tutte le informazioni sull’opera più amata dell’Opera Festival 2022 dell’Arena.

Scopri

Opera

Ti potrebbe interessare

Partner

Major partner

Major partner Unicredit

Automotive partner

Automotive partner Volkswagen

Official sponsor

Official sponsor Calzedonia Official sponsor Giovanni Rana

Mobility partner

Mobility partner Bahn

Media partner

Media partner RTL