Nata a Padova nel 1982, Valeria Donata Bettella si diploma in Scenografia presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia e completa la sua formazione all’Accademia del Teatro alla Scala di Milano.

 

Debutta come costumista nel 2010 con l'opera Gianni di Parigi co-prodotta da Festival della Valle d’Itria e Wexford Festival Opera, regia di F. Grazzini.

 

Ha collaborato con diversi teatri e festival d’opera italiani e internazionali tra cui: Macerata Opera Festival, Teatro Massimo di Palermo, Festival di Caracalla Opera di Roma, Teatro Regio di Parma,Opera de Nice, St. Gallen Theater, Maggio Musicale Fiorentino, Korea National Opera, Auditorio de Tenerife, Festival Donizetti, Innsbrucker Festwochen Der Alten Musik, Teatro Filarmonico di Verona, Opera de Nancy, Teatro Comunale di Bologna

 

Partecipa ai concorsi internazionali Creatività all'Opera, del Teatro Regio di Torino nel 2010 (secondo posto classificato), Wagner200, bando di As.Li.Co, Opéra de Rouen Haute-Normandie e Theater Magdeburg (secondo posto con speciale menzione della giuria), EOP2013 - Camerata Nuova (classificata tra i quattro team finalisti), Ring Awards 2014 (semifinale). Nel 2022 fa parte del team vincitore del concorso per la produzione de Les Contes d’Hoffmann di Offenbach patrocinato dal Lithuanian National Opera.

 

Debutta al Teatro Filarmonico nel 2019 nella rassegna Viaggio in Italia realizzando i costumi per Madama Butterfly di Puccini, quindi torna per la Stagione Lirica 2022, per firmare i costumi de La Scala di seta di Rossini.

 

Debutta all’Arena di Verona realizzando i costumi di Rigoletto di Verdi con la regia di Antonio Albanese, per il 100° Opera Festival 2023.

 

Biografia aggiornata a Giugno 2023.

ATTENZIONE! CAMBIO ORARIO

SPETTACOLO 7 GIUGNO 2024. 

"La Grande Opera Italiana Patrimonio dell'Umanità" inizierà alle ore 20:30 (anziché alle 21:10).

Accesso consentito entro le 20:10.

Chiudi

Soci Fondatori e Partner

Soci Fondatori

Major Partner Arena di Verona Opera Festival