Alfonso Signorini si laurea con lode all’Università Cattolica di Milano in Filologia Medioevale e Umanistica con una tesi su Lorenzo Valla. Nel contempo si diploma in pianoforte.

 

Abbandona l’insegnamento per il giornalismo, come inviato speciale del settimanale CHI, che lascia per dedicarsi alla carriera di autore televisivo. È tra gli autori di fortunati programmi come Novecento condotto da Pippo Baudo e Chiambretti c’è, che costruisce insieme con Piero Chiambretti, Irene Ghergo e Gianni Boncompagni.

 

Contemporaneamente non abbandona il giornalismo: per cinque anni è firma di punta di costume e società a “Panorama”, sotto la guida di Carlo Rossella e Pietro Calabrese.

 

Dall’ottobre 2006 al settembre 2023 è direttore del settimanale CHI. 

 

Nel 2006 e 2007 è autore del rotocalco di Canale 5 Verissimo, che conduce con Silvia Toffanin. 

 

Dal giugno 2008 al 2012 è anche direttore di TV Sorrisi e Canzoni e unico opinionista fisso al Grande Fratello, di cui è conduttore dal 2020 ad oggi. 

 

È ideatore e conduttore del programma Kalispera. Nel 2019 è il nuovo professore nel talent show Amici di Maria De Filippi.

 

Conduce dal 2007 al 2016 il programma radiofonico Alfonso Signorini Show ogni mattina su RMC. 

 

È autore di fortunati bestsellers, tutti pubblicati da Mondadori, come Troppo fiera, troppo fragile, Chanel, Marilyn, Amore folle amore, L’altra parte di me e Ciò che non muore mai. Il romanzo di Chopin

 

Nel luglio 2017 al Festival Puccini di Torre del Lago cura per la prima volta la regia dell'opera lirica Turandot, Nello stesso anno firma la regia di Simon Boccanegra di Verdi al teatro di Tblisi e di nuovo della Turandot pucciniana al teatro Mariinskij di San Pietroburgo. Nel 2018 torna al Festival Puccini di Torre del Lago per la ripresa di Turandot e per La Bohème. Nel maggio 2023 la regia di Tosca al teatro Verdi di Salerno e, sempre nel segno di Puccini, a gennaio 2024 inaugura la stagione lirica del Teatro Bellini di Catania con Turandot.

 

Debutta all’Arena di Verona firmando la regia de La Bohème di Puccini per il 101° Festival 2024, progetto speciale di Fondazione Arena nel centenario pucciniano. 

Biografia affiornata a Marzo 2024.

Soci fondatori e partner

Soci fondatori

Major partner Arena di Verona Opera Festival