Romano Dal Zovo inizia lo studio del canto nel 2007 con Ivo Vinco e Bonaldo Giaiotti e dal 2010 studia tecnica e repertorio con Vincenzo Rose.

 

Per As.Li.Co. debutta il ruolo di Gregorio in Romeo et Juliette di Gounod nel 2011 e nel 2012 è semifinalista, interpretando il ruolo di Sarastro nella produzione di Operadomani; È quindi semifinalista al concorso “Ismaele Voltolini” e partecipa al Rienzi di Wagner a Tolosa in co-produzione con l’accademia del Teatro alla Scala.

 

Nel 2013 è il Commissario ne La Traviata di Verdi per l’Opera di Monte-Carlo, Un monaco nella produzione di Don Carlo di Verdi al Theatre du Capitole a Toulouse e si esibisce al Teatro Regio di Parma nella produzione di Gianni Schicchi di Puccini; viene invitato a cantare in concerto a fianco di Daniela Dessì e Ivan Inverardi, partecipa al concerto di premiazione “Premio Lugo 2013” e al Gala Verdiano a Belgrado.

 

Nel 2014 è finalista al Concorso Internazionale Voci Verdiane di Busseto.

 

Nel 2015 vince il terzo premio al Concorso “Giacinto Prandelli” di Brescia ed il secondo premio al Concorso “Salvatore Licitra”; prende parte a Don Giovanni di Mozart a Salerno e debutta come Lodovico in Otello di Verdi a Parma.

 

Tra gli impegni recenti ricordiamo: Tosca di Puccini e La Traviata a Palermo; La Fanciulla del west e Madama Butterfly di Puccini e Andrea Chénier di Giordano alla Scala di Milano, Il Trovatore di Verdi a Siviglia, Rigoletto e Nabucco di Verdi e Tosca a Torino.

 

All’Arena di Verona partecipa al Gala della lirica 2014 Lo Spettacolo sta per iniziare condotto da Antonella Clerici, trasmesso in diretta su Rai 1 e ritorna per l’edizione 2015 condotta da Paolo Bonolis, quindi interpreta il Carceriere in Tosca nell’ambito del Festival areniano. Nel 2016 canta in Aida e ne La Traviata.

 

Nel 2018 torna per interpretare il Re in Aida, il Gran Sacerdote di Belo in Nabucco, Basilio ne Il Barbiere di Siviglia di Rossini e più ruoli nella Verdi Opera Night.

 

Al Teatro Filarmonico debutta nel 2014 con La Vedova allegra di Lehár.

Vincitore del X Concorso Internazionale di Canto “Istituto Internazionale per l’Opera e la Poesia – Fondazione Arena di Verona”, debutta il ruolo di Colline ne La Bohème di Puccini nel 2014; nel 2015 canta ne La Traviata e ne Il Flauto magico di Mozart, nel 2016 in Rigoletto, nel 2017 ne I Capuleti e i Montecchi di Bellini; nel 2018 interpreta Lodovico in Otello, il ruolo di Geronte de Ravoir in Manon Lescaut di Puccini, Lord Rochefort in Anna Bolena di Donizetti, un Nazareno in Salome di Strauss e Colline ne La Bohème.

 

Torna per l’ottavo concerto della Stagione Sinfonica 2020.

www.puntoopera.net

Ha partecipato a

Aida 2023

The King

Aida 2023

The King

Aida 2022

The King

Aida 2021

Ramfis, The King

Nabucco 2021

Il Gran Sacerdote di Belo

La Traviata 2021

Il Dottore Grenvil

Soci Fondatori e Partner

Founding Members

Major Partner Arena di Verona Opera Festival