Apprezzato per la sua voce ricca e profonda, Vitalij Kowaljow si è imposto negli ultimi anni come uno dei bassi di riferimento nella scena operistica internazionale. Tra gli oltre 40 ruoli svolti, spiccano quelli verdiani come Filippo II in Don Carlo, Fiesco in Simon Boccanegra, Zaccaria in Nabucco, Banco nel Macbeth, Ramfis in Aida, Barbarossa nella La Battaglia di Legnano, Procida nei Vespri Siciliani, Padre Guardiano ne La Forza del Destino, Walter in Luisa Miller e il ruolo del titolo in Attila. Tra gli altri ruoli si possono citare Kaspar in Der Freischütz, Wotan e Der Wanderer nel ciclo del Ring di Wagner, Mefistofele nel Faust, Raimondo in Lucia di Lammermoor, Sarastro in Die Zauberflöte, Giorgio ne I Puritani e ruoli in lingua russa come il Principe Igor, Pimen in Boris Godunov e il Principe Gremin in Evgenij Onegin.

 

Ha debuttato negli Stati Uniti con l‘Opera Orchestra of New York, come Baldassare in La Favorita e da allora è invitato regolarmente al Metropolitan di New York e nei teatri d’opera di San Francisco, Washington, Los Angeles, Chicago e Philadelphia. Ha avuto modo di cantare anche nei più importanti teatri europei come Royal Opera House Covent Garden di Londra, Opéra National de Paris, Bayerische Staatsoper, Wiener Staatsoper, Teatro alla Scala, Arena di Verona e Semperoper Dresden. Ha debuttato con grande successo all’Opéra Bastille di Parigi nel ruolo di Procida in una nuova produzione de Les Vêpres Siciliennes, diretta da James Conlon. Nel 2010 ha debuttato con unanimi consensi i ruoli di Wotan e Der Wanderer in una nuova produzione della tetralogia del Ring di Wagner all’Opera di Los Angeles, con James Conlon sul podio e la regia di Achim Freyer. Il grande successo ottenuto ha convinto Daniel Barenboim a sceglierlo come Wotan in Die Walküre per l’inaugurazione della stagione 2011 de La Scala.

 

Fra le importanti produzioni cui Vitalij Kowaljow ha partecipato, possiamo citare Die Walküre al Festival di Pasqua di Salisburgo diretto da Christian Thielemann, Der Ring des Nibelungen al Mariinsky Theatre di San Pietroburgo con Valerij Gergiev, La Forza del Destino al Liceu di Barcellona, Nabucco a La Scala, Arena di Verona, Bayerische Staastoper, Deutsche Oper di Berlino e ROH di Londra, Simon Boccanegra alla Bayerische Staatsoper, San Francisco, Konzerthaus di Vienna, Opéra de Monte-Carlo e Théâtre des Champs-Elysées di Parigi, Lucrezia Borgia a San Francisco, I Puritani alla Wiener Staatsoper, Roméo et Juliette alla ROH di Londra ed a Los Angeles, Aida all’Arena di Verona e allla ROH Covent Garden, Macbeth a Washington, Teatro Regio di Torino Gianadrea Noseda e al Liceu di Barcellona. Ha cantato anche il ruolo di Filippo II in Don Carlo al New National Theatre of Tokyo, Pimen in Boris Godunov alla San Diego Opera e alla San Francisco Opera, Gremin in Eugene Onegin a Chicago, Walter in Luisa Miller al Teatro alla Scala, La Forza del Destino all’Opera di Amsterdam e alla Semperoper di Dresda, Lucia di Lammermoor al Metropolitan di New York, Der Ring des Nibelungen alla Semperoper con Christian Thielemann.

 

La sua discografia include La bohème con Anna Netrebko e Rolando Villazon per Deutsche Grammophom, I Medici di Leoncavallo con Placido Domingo. Ha inoltre sostenuto il ruolo di Colline in un lungometraggio de La bohème, diretto da Robert Dornhelm, regista nominato agli Oscar e agli Emmy.

 

Tra gli impegni recenti: Mazeppa di Tchaikovsky con i Berliner Philharmoniker diretti da Kirill Petrenko; Ernani a Sydney con Opera Australia; Die Meistersinger von Nürnberg a Dresda con Christian Thielemann; Don Carlo (Grande Inquisitore) all’Opéra National di Parigi; Nabucco alla Semperoper di Dresda ed alla Opernhaus di Zurigo; Médée al Festival di Salisburgo; Die Meistersinger von Nürnberg al Festival di Pasqua di Salisburgo, direttore Christian Thielemann; Iolanta al Palau de Les Arts di Valencia e al Metropolitan di New York; Aida al Teatro alla Scala e al Metropolitan di New York; Boris Godunov al Grand Théatre di Ginevra. È atteso in Nabucco all’Arena di Verona, in Don Carlo e Aida alla Semperoper di Dresda; Turandot all’Opéra National di Parigi; Don Carlo (Filippo II), Macbeth, Lucia di Lammermoor, Boris Godunov e Turandot a Zurigo; Luisa Miller, Der fliegende Holländer e Boris Godunov ad Amburgo; Boris Godunov alla Staatsoper di Vienna; Macbeth, Boris Godunov, Fidelio, Aida e Tannhäuser alla Bayerisch Staatsoper di Monaco.

www.melosopera.com

 

Soci Fondatori e Partner

Founding Members

Major Partner Arena di Verona Opera Festival