Nato a Cluj in Romania, Sebastian Catana si sta consolidando come uno dei più interessanti baritoni verdiani e veristi della sua generazione. Dopo i primi studi musicali in patria si trasferisce negli USA dove si perfeziona nei training programs della Seattle Opera e della Baltimora Opera e si classifica in numerosi Concorsi americani ed europei.

 

Nel 2001 il suo debutto operistico come Thorè ne Les Huguenots alla Carnegie Hall con la Opera Orchestra of New York, nel 2003, come Schaunard ne La bohème sotto la guida di Daniel Oren, il debutto alla Metropolitan Opera, teatro con il quale collaborerà in seguito in numerose parti di fianco e dove  sarà anche Valentin nel Faust; nel 2007 il debutto Europeo come Paolo nel Simon Boccanegra al Teatro Comunale di Bologna.

 

Nume­rosi i grandi per­so­naggi ver­diani ai quali ha dato vita: il pro­ta­go­ni­sta di Nabucco (West Palm Beach, Phi­la­del­phia, New Zeland, Frank­furt, Stutt­gart, Festi­val di Aven­ches, Bolo­gna, Tel Aviv, Arena di Verona, Terme di Caracalla, Deu­tsche Oper Ber­lin, Teatro San Carlo di Napoli), Rigoletto (Duisburg, Trie­ste e Copenhagen per l'inaugurazione di Stagione, San­tiago del Cile, Belfast e Opera di Roma sotto la direzione di Daniele Gatti) e Mac­beth (Mün­che­ner Run­d­fun­kor­che­ster, Atene, Bra­ti­slava), il Conte di Luna ne Il tro­va­tore (Valen­cia sotto la guida di Zubin Mehta e Hong Kong), Mil­ler in Luisa Mil­ler (Lyon, Torino e Malmö), Fran­ce­sco Foscari ne I due Foscari (Trie­ste, Toulouse, Santiago del Cile, Amsterdam/Concergebouw), Ezio in Attila (Bus­seto per il Festi­val Verdi), Gior­gio Ger­mont ne La tra­viata (Lau­sanne, Festival di Savonlinna, Deu­tsche Oper Ber­lin, Pitt­sburgh, Opera di Roma), Don Carlo in Ernani (Dort­mund Festi­val), Ford in Fal­staff (Lau­sanne), Renato ne Un ballo in maschera (Düsseldorf), Amonasro in Aida (Arena di Verona) Seid ne Il cor­saro (Washing­ton Con­cert Opera).

 

Debutta all’Opéra Bastille di Pargi come Scar¬pia in Tosca, ruolo interpretato anche a Hong Kong, all’Opera di Roma, alla Fenice di Venezia, al Festival di Savonlinna, a Bari, al Teatro Massimo a Palermo e nella sua tournèe giapponese a Tokyo, canta Alfio in Caval¬le¬ria rusti¬cana di Mascagni a Cagliari, Demogorgon ne La Donna Serpente di Casella a Torino, Giovanni nella prima europea de La Ciociara di Tutino a Cagliari, Barnaba ne La Gioconda di Ponchielli nel Circuito Emiliano, Macbeth a Cagliari.

 

Debutta al Teatro Filarmonico di Verona nel 2015 in Cavalleria rusticana di Mascagni nel ruolo di Alfio.

 

All’Arena di Verona debutta nel 2015 come Nabucco ed è Amonasro nel 2016, nel 2018 e nel 2019.

 

Canta in occasione del 98° Festival 2021 nel ruolo di Alfio in Cavalleria rusticana ed in quelli verdiani di Nabucco e Amonasro. Torna per la 99° edizione dell’Opera Festival all’Arena di Verona nel ruolo di Amonasro in Aida e Nabucco nella parte del protagonista.

IMPORTANT! CHANGE OF PERFORMANCE TIME 7 JUNE 2024.

"La Grande Opera Italiana Patrimonio dell'Umanità" will start at 8:30pm instead of 9:10pm.

Access allowed before 8:10pm.

Chiudi

Ha partecipato a

Soci Fondatori e Partner

Founding Members

Major Partner Arena di Verona Opera Festival