Nicola Alaimo compie gli studi musicali a Palermo, sua città natale, e si perfeziona con Vittoria Mazzoni e lo zio Simone Alaimo. Vince il concorso "Giuseppe Di Stefano" a Trapani e debutta nel '97 nel ruolo di Dandini ne La Cenerentola di Rossini, ruolo che segna il suo esordio anche al Festival di San Sebastian. Frequenta l'Accademia Rossiniana a Pesaro debuttando nel ruolo di Raimbaud nel Comte Ory sotto la direzione di Alberto Zedda, diventandone poi artista di riferimento, interpretando con notevole successo: La Cenerentola, Il Barbiere di Siviglia, Matilde di Shabran, Guillaume Tell come Mariottie Vick, La Gazzetta, Il Turco in Italia e Torvaldo e Dorliska di Rossini.

 

L'inizio della sua carriera è segnato da importanti produzioni, come: Conte di Luna ne Il Trovatore di Verdi al Ravenna Festival con regia di Mazzavillani Muti; Procolo ne Le Convenienze e inconvenienze teatrali di Donizetti a Bergamo diretto da Carminati; Pharaon in Moïse et Pharaon di Rossini al Teatro alla Scala diretto da Muti con regia di Ronconi; Sharpless in Madama Butterfly di Puccini a Torre del Lago;  Renato in Un Ballo in maschera di Verdi a Bari e Palermo; Taddeo ne L'Italiana in Algeri di Rossini a Toulon; Belcore ne L'Elisir d'amore di Donizetti a Savona con la regia di Livermore; Leporello in Don Giovanni di Mozart a Taormina; Don Giovanni ne Il dissoluto assolto di Corghi; Don Pasquale di Donizetti in una produzione del Ravenna Festival in tournée a Colonia, Parigi e Liegi sotto la direzione di Muti.

 

Recentemente è impegnato in: Il Pirata di Bellini (Ernesto), La Cenerentola (Dandini) e La Cena delle Beffe di Giordano al Teatro alla Scala di Milano (Rizzi/ Martone); Simon Boccanegra ad Anversa; La Cenerentola, Il Trovatore  e I Masnadieri a Montecarlo; La Traviata alla Royal Opera House Covent Garden di Londra con Yves Abel; Don Quichotte (Sancho Panza) all’Opera di Chicago; L’Italiana in Algeri (Taddeo), La Forza del destino al Metropolitan Opera; Guillaume Tell alla Bayerische Staatsoper; Adriana Lecouvreur di Cilea a Palermo, Vienna e al Salzburg Festspiele diretto da Armiliato; Il turco in Italia, La Cenerentola, La Bohème e Adriana Lecouvreur a Bologna; Falstaff a Budapest, Palermo, Firenze, Venezia, Tokyo e Nizza; La Traviata a Toulouse; Simon Boccanegra a Parigi; Rigoletto di Verdi a Marsiglia; Guillaume Tell a Orange e Lione; debutta il ruolo di Don Magnifico ne La Cenerentola ad Amsterdam e in seguito al Teatro Comunale di Modena e a Madrid, insieme a La Traviata; L'Elisir d'amore e Don Pasquale a Vienna; La Forza del destino e ll Barbiere di Siviglia a Firenze; L’Italiana in Algeri a Zurigo; Il Barbiere di Siviglia e un gala al Festival di Salisburgo e a Montecarlo; La Cenerentola a Zurigo e L’esule di Roma di Donizetti con Opera Rara a Londra.

 

È impegnato in una fortunata tournée al fianco di Cecilia Bartoli de Il Turco in Italia e La Cenerentola diretti da Gianluca Capuano a Montecarlo, Martigny e Vienna.

 

È insignito del prestigioso Premio Abbiati 2016.

 

Debutta all’Arena di Verona nel 2018 come Bartolo ne Il Barbiere di Siviglia, opera in cui torna in occasione in occasione del 100° Opera Festival 2023 nel ruolo di Figaro. 

 

Biografia aggiornata a Giugno 2023

IMPORTANT! CHANGE OF PERFORMANCE TIME 7 JUNE 2024.

"La Grande Opera Italiana Patrimonio dell'Umanità" will start at 8:30pm instead of 9:10pm.

Access allowed before 8:10pm.

Chiudi

Upcoming shows

Ha partecipato a

Soci Fondatori e Partner

Founding Members

Major Partner Arena di Verona Opera Festival