Pasqualetti Francesco

Direttore

Francesco Pasqualetti si diploma in Pianoforte e Composizione nei Conservatori di Lucca e Firenze, si perfeziona in Direzione d’orchestra all’Accademia Chigiana di Siena con Gianluigi Gelmetti ottenendo il Diploma d'onore e alla Royal Academy of Music di Londra con Sir Colin Davis ricevendo l’Henry Wood Prize ed il Gordon Foundation Prize. È inoltre laureato con lode in Filosofia a Pisa. Attualmente insegna Lettura della Partitura al Conservatorio Puccini di La Spezia.

 

Dirige sia in Italia che all'estero: Madama Butterfly di Puccini al Maggio Musicale Fiorentino; Un Giorno di regno di Verdi al Festival Verdi di Parma e Busseto; Mosè in Egitto di Rossini a Pisa e Novara; L’Italiana in Algeri di Rossini a Pisa, Rovigo e con il Circuito Lombardo; Così fan tutte di Mozart e La Traviata di Verdi con il Circuito Lombardo; Mefistofele di Boito a Pisa e Lucca; Il Cappello di paglia di Firenze di Rota a Pisa, Lucca e Livorno; Le Nozze di Figaro e Don Giovanni di Mozart a Pisa; L’Elisir d’amore di Donizetti a Sassari, Cagliari e per il RNCM di Manchester; La Scala di seta di Rossini con La Fenice e al Festival di Aix en Provence; Il Matrimonio segreto di Cimarosa e Die Zauberflöte di Mozart al Regio di Torino; Il Trovatore di Verdi al Verdi di Trieste; Così fan tutte all'Opera di Colonia; Il Barbiere di Siviglia di Rossini a Lubecca e al Festival di Stresa; Carmen di Bizet, Madama Butterfly e La Bohème di Puccini con la New Zealand Opera; un Gala Verdiano all'Opéra de Vichy con l'Orchestre National d'Auvergne; il Winland Christmas Gala Concert a Pechino con l’Orchestra Sinfonica e il Coro Nazionale Cinese.

 

Tra gli impegni più recenti: Mefistofele di Boito a Modena e Piacenza; Werther di Massenet in una coproduzione in scena nei teatri di Como, Pavia, Brescia, Cremona, Modena, Ferrara, Reggio Emilia, Pisa con le orchestre I Pomeriggi Musicali e FOI Bruno Bartoletti; Don Giovanni a Trento con l’Orchestra Haydn.

 

Direttore poliedrico ed eclettico, il suo repertorio spazia da Mozart a Nino Rota, passando per gli autori meno eseguiti del Novecento storico italiano. A Lubecca dirige la prima esecuzione tedesca della Prima Sinfonia di Alfredo Casella.

 

Recentemente esordisce in campo letterario con un romanzo storico, La regina della notte. È inoltre visiting professor per il repertorio lirico italiano presso il National Opera Studio di Londra e collabora alla creazione del Festival di Tsinandali in Georgia.

 

Debutta al Teatro Filarmonico di Verona dirigendo Werther per la Stagione Lirica 2023.

Biografia aggiornata a marzo 2023

Soci Fondatori e Partner

Founding Members

Major Partner Arena di Verona Opera Festival