Nata a Kyoto, Emi Wada si laurea al Kyoto City College of Arts.

 

Si aggiudica premi prestigiosi quali: l’Oscar per i costumi del film Ran di Akira Kurosawa, l’Emmy Award per i costumi dell’opera Oedipus Rex regia di Julie Taymor, mentre per ben tre volte le viene assegnato l’Hong Kong Film Award per la realizzazione dei costumi di The Bride with white hair regia di Ronny Yu, The Soong sisters regia di Maybel Chueng e Hero regia di Zhang Yimou.

 

In campo lirico firma i costumi di Oedipus Rex di Stravinskij, L’Incoronazione di Poppea di Monteverdi (ripresa anche in alta definizione dalla tv olandese), Christopher Columnus di Darius Milhaud, Alceste di Gluck, Writing to Vermeer di Louis Andriessen, Curlew River di Britten, Mythodea di Vangelis, Macbeth di Verdi, Madama Butterfly di Puccini, The First Emperor di Tan Dun.

 

Per il teatro realizza i costumi di King LearAnthony and Cleopatra e Timon of Athens di Shakespeare, La Marie vison di Shuji Terayama, L’Aigle á deux têtes di Cocteau, Yurei wa kokoni iru di Kobo Abe, The Good Woman of SetzuanCaucasian chalk circle Mother Courage and her children di Brecht, Oil di Hideki Noda, Ronin-Gai di Nozomi Makino.

 

È ospite di importanti teatri e festival: il Metropolitan di New York, il Lincoln Center Festival di New York, la Deutsche Staatsoper Berlin, il Salzburger Festspiele in Austria, Saito Kine Festival, la Nederlandse Opera, il Tokyo Parco Theatre, il New National Theater in Giappone, l’Arena di Verona, l’Aoyama Theater di Tokyo, il Setagaya Public Theater di Tokyo, il New National Theater di Tokyo, il Theater Ginza di Tokyo,The Akasaka Act Theater di Tokyo.

 

Crea i costumi di numerosi film di successo come (oltre a quelli già citati) Prospero’s bookThe Pillow book, 8 ½ women di Peter Greenaway, Gohatto di Nagisa Oshima, House of Flying daggers di Zhang Yimou, The Go master e The Warrior and the wolf di Tian Zhuang Zhuang.

 

Inoltre cura i costumi per spettacoli di danza (Carmen, coreografia di Karine Saporta), musical (Pacific overtures di Stephen Sondheim, Turandot di Joh Hisaishi) e per il balletto The Peony pavilion di Guo Wenjing.

 

Tra le mostre: “Emi Wada’s costume world” a Tokyo, “Wada Emi works in Hikone Castle”, “Emi Wada Works” a Kagoshima City.

 

Realizza i costumi della produzione televisiva giapponese Satomi Hakkenden. 

 

Disegna il trofeo per il 70° Kinema Junpo Award e progetta il drago Seiryu-e e i costumi per il tempio Kiyomizudera di Kyoto.

 

È autrice di un libro dal titolo Emi Wada: my life in the making.

 

All’Arena di Verona debutta nel 2004 ideando i costumi di Madama Butterfly per l’allestimento di Franco Zeffirelli (edizione ripresa nel 2006, 2010, 2014 e 2017).

 

Nel 2010 realizza i costumi di Turandot di Puccini, produzione in scena anche nel 2012, 2014, 2016, 2018 e 2022.

 

Le sue creazioni per Madama Butterfly tornano al 100° Arena di Verona Opera Festival 2023.

 

Biografia aggiornata ad Agosto 2023

IMPORTANT! CHANGE OF PERFORMANCE TIME 7 JUNE 2024.

"La Grande Opera Italiana Patrimonio dell'Umanità" will start at 8:30pm instead of 9:10pm.

Access allowed before 8:10pm.

Chiudi

Soci Fondatori e Partner

Founding Members

Major Partner Arena di Verona Opera Festival