Il baritono verdiano e belcantista Artur Ruciński è uno dei cantanti più completi e richiesti del momento, capace di affascinare il pubblico di tutto il mondo con la sua tecnica magistrale, il suo timbro ipnotico e la sua energia.

 

Tra le sue interpretazioni più recenti ricordiamo Madama Butterfly e La Bohème di Puccini, La Traviata di Verdi, Manon di Massenet e Lucia di Lammermoor di Donizetti al Metropolitan di New York; Il Trovatore e Un Ballo in maschera di Verdi e Lucia di Lammermoor a Madrid; Iolanta di Čajkovskij, Gianni Schicchi di Puccini, La Bohème, Il Trovatore e Don Giovanni di Mozart all’Opéra Bastille di Parigi; Lucia di Lammermoor a Zurigo; I Masnadieri di Verdi a Valencia, Napoli, Parma, Venezia e Roma; Luisa Miller in forma di concerto e Il Corsaro di Verdi e Lucia di Lammermoor a Monte-Carlo; La Traviata alla San Francisco Opera. 

 

Interpreta inoltre il ruolo del titolo in Evgenij Onegin di Čajkovskij, Enrico in Lucia di Lammermoor e Giorgio Germont ne La Traviata al Covent Garden di Londra; il Conte di Luna ne Il Trovatore a Barcellona; Giorgio Germont alla Deutsche Oper di Berlino e alla Suntory Hall di Tokyo; il ruolo principale in Evgenij Onegin al San Carlo di Napoli, alla Bayerische Staatsoper di Monaco e a Varsavia; Le Nozze di Figaro di Mozart e Evgenij Onegin alla Staatsoper di Berlino.

 

Al Teatro Filarmonico di Verona debutta partecipando al concerto di gala Aspettando il 2013.

 

All’Arena di Verona debutta nel 2011 in Roméo et Juliette di Gounod e ritorna nel 2012 nel ruolo di Mercutio; nel 2013 canta ne La Traviata, ne Il Trovatore e nel Gala Verdi; nel 2014 prende parte a Carmina Burana di Orff. Nel 2016 canta ne Il Trovatore ed è Giorgio Germont ne La Traviata, ruolo che riprende nel 2022 e in occasione del 100° Opera Festival 2023.

 

Biografia aggiornata a Luglio 2023.

Soci Fondatori e Partner

Founding Members

Major Partner Arena di Verona Opera Festival