Chiuri Anna Maria

Mezzosoprano

Anna Maria Chiuri si diploma al Conservatorio di Parma e si perfeziona con il tenore Franco Corelli. 

Tra i suoi successi più recenti ricordiamo le opere verdiane: Aida all’Opera Royal di Wallonie di Liegi e al Teatro Regio di Torino con la direzione di Gianandrea Noseda; Messa da Requiem all'Auditorium di Milano con La Verdi e Jader Bignamini; Don Carlo a Torino, alla Scala di Milano con la direzione di Fabio Luisi, ripreso anche a Tokyo; Ulrica in Un Ballo in maschera a Liegi e all’NCPA di Pechino; Il Trovatore alla Fenice di Venezia, a Piacenza e a Regggio Emilia, e La Forza del destino allo Sferisterio di Macerata. Canta in Suor Angelica a Torino e Firenze e nel Trittico di Puccini a Milano con la direzione di Riccardo Chailly in cui intepreta i ruoli di Frugola, Zia Principessa e Zita; in Elektra e Salome di Strauss (premio Abbiati 2012, diretta da Niksa Bareza) al Teatro Comunale di Bolzano; interpreta Herodias in Salome nella nuova produzione al Salzburger Festspiele sotto la direzione di Franz Weiser-Möst e per il suo debutto al Teatro Bol’šoj di Mosca. 

Altri suoi successi sono: la cantata Alexander Nevsky di Prokof’ev al Festival di Stresa; la Seconda Sinfonia di Mahler, la Donna serpente di Casella e Guglielmo Tell di Rossini a Torino con la direzione di Gianandrea Noseda, quest'ultimo in tour al Festival di Edimburgo, alla Carnegie Hall di New York, all'Harris Theater di Chicago, alla Roy Thomson Hall di Toronto e all'Hill Auditorium di Ann Harbor; Goyescas di Enrique Granados a Torino e all'Opera di Firenze; La Fille du regiment di Donizetti al Teatro Massimo di Palermo e alla Royal Opera House di Muscat; Svanda Dudak di Weinberger, Das Rheingold e Die Walküre di Wagner al Teatro Massimo di Palermo; Die erste Walpurgisnacht di Mendelssohn con l'Orchestra de Cadaques diretta da Noseda al Palau de la Musica di Barcellona; Adriana Lecouvreur di Cilea a Torino e a Liegi; Cassandra di Gnecchi al Teatro Bellini di Catania; la prima italiana di Violanta di Korngold al Teatro Regio di Torino; Messa da Requiem di Verdi presso l’Opera Royal de Wallonie di Liegi e a Milano.

Al Teatro Filarmonico di Verona debutta nel 2017 con Norma di Bellini nei panni di Adalgisa; nel 2018 interpreta Herodias in Salome. Nel 2023 è Ulrica in Un Ballo in maschera ed è solista nel Te Deum di Bruckner per l’inaugurazione della Stagione Sinfonica 2024.

Debutta all’Arena di Verona nel 2017 in Aida come Amneris, ruolo che riprende per il Festival 2019; nel 2020 partecipa al primo concerto del Festival d’Estate; nel 2021 interpreta Amneris in forma di concerto con Riccardo Muti e in Aida in forma scenica. Il Festival 2022 la vede nuovamente nei panni di Amneris. 

Torna all’Arena nella IX Sinfonia di Beethoven in occasione del 101° Opera Festival.

Biografia aggiornata a Marzo 2024

IMPORTANT! CHANGE OF PERFORMANCE TIME 7 JUNE 2024.

"La Grande Opera Italiana Patrimonio dell'Umanità" will start at 8:30pm instead of 9:10pm.

Access allowed before 8:10pm.

Chiudi

Upcoming shows

Ha partecipato a

Soci Fondatori e Partner

Founding Members

Major Partner Arena di Verona Opera Festival