Semenchuk Ekaterina

Mezzosoprano

Ekaterina Semenchuk è uno dei mezzosoprani più richiesti, rinomata per la sua eccezionale tecnica vocale. Nata a Minsk, debutta sul palcoscenico del teatro Mariinskij mentre studia al Conservatorio Rimskij-Korsakov di San Pietroburgo. Da allora si esibisce in tutti i maggiori teatri del mondo.

 

Riconosciuta come uno dei mezzosoprani verdiani più importanti al mondo, i suoi ruoli operistici includono Azucena ne Il Trovatore, Eboli in Don Carlo, Amneris in Aida, Lady Macbeth in Macbeth, Preziosilla ne La Forza del destino. È conosciuta inoltre per le sue interpretazioni di Didon ne Les Troyens di Berlioz, la Principessa di Bouillon in Adriana Lecouvreur di Cilea, Santuzza in Cavalleria rusticana di Mascagni, Marina in Boris Godunov di Musorgskij, Laura ne La Gioconda di Ponchielli, Lyubov in Mazeppa di Čajkovskij, Marfa in Khovanshchina di Musorgskij, Dalila in Samson et Dalila di Saint-Saëns, Giovanna Seymour in Anna Bolena di Donizetti, e il ruolo del titolo in Carmen di Bizet.

 

Durante le recenti stagioni si esibisce al Metropolitan di New York, Opéra National di Parigi, Teatro Real di Madrid, Royal Opera House Covent Garden di Londra, New National Theatre di Tokyo, San Francisco Opera, Staatsoper Unter den Linden di Berlino, Festival di Salisburgo e di  Baden-Baden, e Scala di Milano. 

 

Oltre alla sua carriera internazionale, mantiene una forte relazione con il Teatro Mariinskij.

 

Si esibisce alla Bayerische Staatsoper ne La Forza del destino e Macbeth di Verdi, al ABAO Bilbao in Cavalleria rusticana di Mascagni, alla Staatsoper di Vienna in Anna Bolena di Donizetti, e tiene concerti nel Pierre Boulez Saal di Berlino, al Wigmore Hall di Londra, nel Bozar Center for Fine Arts di Bruxelles, oltre al suo recital al Teatro alla Scala. 

 

Al Teatro Filarmonico di Verona debutta nel 2014 in occasione del Concerto di Pasqua, interpretando lo Stabat Mater di Rossini. Nello stesso anno sul palcoscenico dell’Arena di Verona debutta nel ruolo del titolo in Carmen, nel 2021 interpreta Santuzza in Cavalleria rusticana e Amneris in Aida e nel 2022 ritorna in quest’ultimo ruolo.

 

In occasione del 100° Arena Opera Festival 2023 è Amneris in Aida.

 

Biografia aggiornata a Giugno 2023.

WICHTIG! ÄNDERUNG DER AUFFÜHRUNGSZEIT 7. JUNI 2024.

„La Grande Opera Italiana Patrimonio dell'Umanità“ beginnt um 20:30 Uhr statt um 21:10 Uhr.

Einlass ist vor 20.10 Uhr möglich.

Chiudi

Nächste Aufführungen

Ha partecipato a

Aida 2022

Amneris

Aida 2021

Amneris

Soci Fondatori e Partner

Gründungsmitglieder

Major Partner Arena di Verona Opera Festival