Astana Opera, Astana

Nato a Saryozek, nella regione di Almaty del Kazakistan, si diploma presso l’A.V. Seleznev College of Choreography nel 2011.

Dal 2011 è solista all’Abai State Academic Opera and Ballet Theatre fino al 2013. Nello stesso anno, entra a far parte, sempre come solista, della State Opera and Ballet Theatre “Astana Opera” e nel 2015 viene promosso Principal Dancer.

Nel corso della sua carriera riveste ruoli importanti come: Spartacus in “Spartacus” di A. Khachaturian, Benvolio in “Romeo e Giulietta” di S. Prokofiev, Jester in “Il Lago dei cigni” di P. Tchaikovsky, Syrym in “Karagoz” di G. Zhubanova oltre a quelli di Principe-Schiaccianoci in “Lo Schiaccianoci” di P. Tchaikovsky, Nurali in “The Fountain of Bakhchisarai” di B. Asafyev, Solor in “La Bayadère” di L. Minkus, Quasimodo in “Notre-Dame de Paris” di M. Jarre, Basilio in “Don Chisciotte” di L. Minkus, Lescaut in “Manon” di J. Massenet.

Ha ricevuto diversi riconoscimenti internazionali quali il primo premio all’International Festival of Creative Youth “Shabyt” nel 2012, il secondo premio all’International Ballet Competition “Grand Prix of Siberia” a Krasnoyarsk nel 2014 e il primo premio alla 13° edizione del Seoul International Dance Competition oltre che al “Grand Prix” dell’International Ballet Competition di Astana nell’anno 2016. Nel 2017 gli è stato conferito il “Grand Prix” al Valentina Kozlova International Ballet Competition – VKIBC di New York ed inoltre è stato il vincitore del XIII International Ballet Competition and Contest for Choreographers di Mosca.

WICHTIG! ÄNDERUNG DER AUFFÜHRUNGSZEIT 7. JUNI 2024.

„La Grande Opera Italiana Patrimonio dell'Umanità“ beginnt um 20:30 Uhr statt um 21:10 Uhr.

Einlass ist vor 20.10 Uhr möglich.

Chiudi

Soci Fondatori e Partner

Gründungsmitglieder

Major Partner Arena di Verona Opera Festival