Il mezzosoprano georgiano Anita Rachvelishvili, affermata artista riconosciuta a livello internazionale, studia pianoforte alla scuola di musica Mukhran Machavariani in Georgia, per poi concentrarsi sugli studi di canto al Conservatorio Vano-Sarajishvili con Manana Egadze. Riceve una borsa di studio dal Presidente della Georgia e poco dopo vince il premio Paata Burchuladze. Durante gli studi al Conservatorio, debutta all'Opera di Tbilisi come Maddalena in Rigoletto di Verdi e Olga in Evgenij Onegin di Čajkovskij, entrando poi a far parte dell'ensemble del teatro. Nel 2007 viene ammessa all'Accademia del Teatro alla Scala di Milano, attirando l'attenzione di Daniel Barenboim.

 

Si afferma sulla scena internazionale nel 2009, quando inaugura la stagione del Teatro alla Scala di Milano come protagonista in una nuova produzione di Carmen di Bizet con Jonas Kaufmann, diretta da Daniel Barenboim. Debutta in breve tempo sui più grandi palcoscenici del mondo, tra i quali Metropolitan Opera di New York, Deutsche Oper di Berlino, Bayerische Staatsoper di Monaco, Opera di San Francisco, Teatro Regio di Torino, Canadian Opera Company di Toronto, Opera di Chicago, Teatro dell'Opera di Roma, Opéra national di Parigi, Royal Opera House di Londra e Staatsoper di Vienna. Nel 2018 viene pubblicato il suo primo album da solista con grande successo di critica.

 

Nella stagione 2021/22 torna a Parigi nel ruolo di Marfa in Khovanschina di Musorgskij e a Milano come Principessa di Bouillon in Adriana Lecouvreur di Cilea.

 

Nella stagione 2022/23 rirende il ruolo di Dalila in Samson et Dalila di Saint-Saëns al Teatro di San Carlo di Napoli e alla Staatsoper Unter den Linden di Berlino; torna alla Greek National Opera di Atene come Charlotte in Werther di Massenet e riprende il ruolo di Amneris in Aida di Verdi a Monaco. 

 

All’Arena di Verona debutta nel 2010 nel ruolo di Carmen, per il quale ritorna nel 2012 e nel 2014; nel 2015 è protagonista del Carmen Gala Concert. Nel 2014, 2015, 2018 e 2021 interpreta Amneris in Aida.

 

Torna come Carmen per il 100° Arena di Verona Opera Festival 2023.

Biografia aggiornata a Giugno 2023

WICHTIG! ÄNDERUNG DER AUFFÜHRUNGSZEIT 7. JUNI 2024.

„La Grande Opera Italiana Patrimonio dell'Umanità“ beginnt um 20:30 Uhr statt um 21:10 Uhr.

Einlass ist vor 20.10 Uhr möglich.

Chiudi

Ha partecipato a

Soci Fondatori e Partner

Gründungsmitglieder

Major Partner Arena di Verona Opera Festival