Michael Hamel 

Direttore d'Orchestra

"Lo slancio e l’impegno dell’orchestra e del suo direttore promettono un futuro splendente. Una straordinaria “ripresa” per la prossima stagione." Harlem Dagblad, ottobre 2000.
Queste parole enfatizzano il brillante inizio di Michael Hamel che dal settembre 2000 è diventato direttore principale della Noordhollands Philharmonisch Orchestra.

Nato ad Amsterdam nel 1970, a partire dal 1986 ha studiato privatamente composizione e direzione orchestrale sotto la guida di Huub Kerstens. Inoltre ha frequentato i corsi di perfezionamento tenuti da Morton Feldman e John Cage. Nel 1994 si è diplomato presso il Conservatorio Reale, specializzandosi in composizione con Diderik Wagenaar e Konrad Boehmer e in direzione d’orchestra con Ed Spanjaard e Jac van Steen. In seguito è stato invitato da Reinbert de Leeuw a partecipare ai corsi di composizione di Mario Davidovsky e Louis Andriessen presso il Tanglewood Music Center.Nel 1992 ha frequentato un corso per Compositori e Coreografi Professionisti, in seguito al quale gli sono stati commissionati dei lavori per due gruppi di balletto contemporaneo, il Voltaire (Festival di Brighton 1993) e la Mark Baldwin Dance Company.
Michael Hamel ha composto il suo primo lavoro per orchestra su richiesta del National Ballet per una nuova coreografia di Toer van Schayk, allestimento che è stato ripreso due volte. Oltre a opere per orchestre e compagnie di balletto, Hamel ha composto colonne sonore per compagnie teatrali sia in Olanda che all’estero. Lavori di Hamel sono stati eseguiti dall’Orchestra da Camera e dall’Orchestra Filarmonica della Radio Olandese, dall’Ives Ensemble, Slagweekgroep den Haag, Mondrian String Quartet, Nieuw Ensemble, Schoenberg Ensemble ecc. Come direttore d’orchestra Michael Hamel sente una particolare affinità con la musica contemporanea e ha eseguito molte opere per la prima volta, spesso alla presenza del compositore; ha collaborato con prestigiosi compositori quali Elliott Carter, György Ligeti e Louis Andriessen. Ha ricevuto importanti riconoscimenti sia come direttore che come compositore. Nel 1994 ha vinto il premio istituito dall’ Arts Fund di Amsterdam per la sua composizione Fructus, scritta per Slagweekgroep den Haag e per il Mondrian String Quartet, e nel 1999 si è aggiudicato sia il Premio Elizabeth Everts che la borsa di studio Kersjes van de Groenekan, che gli ha dato la possibilità di viaggiare e studiare con Mark Elder. Dal 1993 collabora regolarmente con il Nieuw Ensemble, Schoenberg Ensemble e Slagweekgroep den Haag. Nel 1997, grazie alla donazione Bernard Haitink, il direttore principale della Radio Philharmonic Orchestra, Edo de Waart, offre a Michael Hamel il ruolo di assistente direttore. Durante le due stagioni in cui è stato assistente di Edo de Waart, ha collaborato con vari direttori ospiti tra cui Peter Eötvös, Esa-Pekka Salonen e Claus Peter Flor. Nel 1999 ha lavorato per la prima volta con l’Ensemble Modern. Durante la stagione 2000-2001 è prevista la sua collaborazione con la Radio Philharmonic Orchestra come direttore ospite due volte, e con la Gelders Orchestra, la Brabant Orchestra e la Netherlands Radio Chamber Orchestra.

Le sue particolari doti di compositore e direttore hanno avuto la consacrazione al Festival in de Branding, che si è svolto all’Aia nell’ottobre 2000. Durante una settimana di concerti, la maggior parte dei suoi lavori sono stati eseguiti dal Nieuw Ensemble, Residentie Orchestra dell’Aia e Rotterdam Philharmonic Orchestra.


Ottobre 2002

 
 
 
In scena
Madama ButterflyVenerdì 22 Agosto
alle ore 20:45
in Arena
Clicca qui 
 
 
^Top
Call Center
SEGUICI ANCHE SUI NOSTRI CANALI SOCIALI
FacebookYou TubeTwitterPinterestPinterestFoursquareArena di Verona
Major Partner
Unicredit
Automotive Partner
VOLKSWAGEN
Official Sponsor
Intimissimi
Mobility Partner
Megliointreno
Official Partner