Stefan Milenkovich 
VIOLINISTA 

Nato a Belgrado, Stefan Milenkovich, inizia lo studio del violino all'età di tre anni, dimostrando subito un raro talento;  all'età di sei anni si esibisce con l'orchestra come solista, dando inizio ad una carriera che lo porta sui palcoscenici di tutto il mondo.

A 10 anni suona per il presidente Ronald Reagan in un concerto natalizio a Washington, a 11 anni per il presidente Mikhail Gorbaciov, per il Papa Giovanni Paolo II a 14 anni. Festeggia il suo millesimo concerto all’età di sedici anni a Monterrey in Messico.

Partecipa a diversi concorsi internazionali, risultando vincitore di molti premi:  Concorso di Indianapolis, “Tibor Varga” in Svizzera,  “Queen Elizabeth” di Bruxelles, “Yehudi Menuhin”in Gran Bretagna, “Lipizer”di Gorizia, “Paganini” di Genova, “Ludwig Spohr International Violin Competition”, Hannover International Violin Competition.

Riconosciuto a livello internazionale per le sue eccezionali doti artistiche, si esibisce con l'Orchestra Sinfonica di Berlino, l’Orchestra di Stato di San Pietroburgo, l'Orchestra del Teatro Bolshoj, la Helsinki Philharmonic, l'Orchestra di Radio-France, l'Orchestra Nazionale del Belgio, la Filarmonica di Belgrado, l'Orchestra di Stato del Messico, l'Orchestra Sinfonica di Stato di San Paolo, l’Orpheus Chamber Orchestra, le Orchestre di Melbourne e del Queensland in Australia, l’Indianapolis Symphony Orchestra, la New York Chamber Symphony Orchestra, la Chicago Symphony Orchestra, collaborando con direttori del calibro di Lorin Maazel, Daniel Oren, Lu Jia, Lior Shambadal, Vladimir Fedoseyev, Sir Neville Marriner.

Nell' ambito della musica da camera, è invitato regolarmente alle Jupiter Chamber Music Series, ed è fondatore e membro del Corinthian Piano Trio e più recentemente del Formosa Quartet.

La sua discografia include tra l'altro le Sonate e le Partite di Bach e l'integrale delle composizioni per violino solo di Paganini.

Impegnato anche in cause umanitarie, nel 2003 gli viene conferito a Belgrado il riconoscimento “Most Human Person”; partecipa a numerosi concerti patrocinati dall’UNESCO a Parigi, esibendosi al fianco di Placido Domingo, Lorin Maazel, Alexis Weissenberg e Sir Yehudi Menuhin.

Dedito anche all'insegnamento, nel 2002 è assistente di Itzhak Perlman alla Juilliard School di New York, prima di  accettare l'attuale incarico di Professore di violino all’Università dell’Illinois di Urbana–Champaign.

Debutta al Teatro Filarmonico di Verona nel 2004, e ritorna nel 2012 in occasione della Stagione Sinfonica.

Torna al Filarmonico per il Concerto di Gala del 31 dicembre 2013.

Dicembre 2013

 
 
 
In scena
Roberto Bolle & FriendsMartedì 22 Luglio
alle ore 22:00
in Arena
Clicca qui 
 
 
^Top
Call Center
SEGUICI ANCHE SUI NOSTRI CANALI SOCIALI
FacebookYou TubeTwitterPinterestPinterestFoursquareArena di Verona
Major Partner
Unicredit
Automotive Partner
VOLKSWAGEN
Official Sponsor
Intimissimi
Mobility Partner
Megliointreno
Official Partner