Jonathan Webb 
Direttore d'Orchestra

Nato nel Kent, in Gran Bretagna, laureato in composizione ed esecuzione musicale all'Università di Manchester, è stato violinista, pianista e clavicembalista in concerti di musica da camera, nonché membro di un quartetto d'archi.

Responsabile del Dipartimento dell'Opera in Irlanda e in Svizzera è stato ben presto invitato da Gary Bertini in Israele dove ha iniziato una collaborazione che continua tuttora con la Jerusalem Symphony Orchestra. Invitato dalla New Israeli Opera di Tel Aviv vi è rimasto fino al 2002 come Direttore Stabile (ha diretto oltre 40 opere liriche, tra cui nuove produzioni di Le Nozze di Figaro di Mozart, Falstaff di Verdi, The Rape of Lucretia di Britten, L'Histoire du Soldat di Stravinskij, Jenufa di Janacek, Così fan tutte di Mozart, Don Pasquale, L'Elisir d'amore e Lucia di Lammermoor di Donizetti, Madama Butterfly, Tosca, Manon Lescaut, La Bohème di Puccini, Der Freischutz di Weber, Les Contes d'Hoffmann di Offenbach, A Midsummer Night's Dream di Mendelssohn, Samson et Dalila di Saint-Saëns, Cenerentola e L'Italiana in Algeri di Rossini, La Traviata e Macbeth di Verdi, Lady Macbeth di Mtsenk di Sostakovic in una coproduzione con il Teatro dell'Opera di Kirov, alternandosi a Valery Gergiev).

Alla Deutsche Oper di Berlino ha diretto Aufstieg und Fall der Stadt Mahagonny di Weill, nonchè La Forza del destino di Verdi e Carmen di Bizet, a Koeln Traviata di Verdi, al Festival di Wexford The Rose of Castile di Balfe, all'Opera House di Manchester West Side Story di Bernstein e alla Royal Academy D.A. di Londra Company di Stephen Sondheim.

E' stato invitato da diversi festival internazionali tra cui il Festival di Caesarea in Israele (Turandot di Puccini con la regia di Hugo de Ana), da Liturgica Festival di Jerusalem, da Settembre Musica di Torino con il Coro e l'Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia per un concerto dedicato a Strawinskij. Dal 2001, su invito di Seiji Ozawa, è ospite ogni anno in Giappone del Saito Kinen Festival e del Teatro dell'Opera Ongaku-juku.

Su invito di Gary Bertini è stato chiamato per Peter Grimes di Britten dal Teatro Carlo Felice di Genova, dove è tornato ogni anno per opere e concerti (The Rape of Lucretia di Britten con la regia di Daniele Abbado). A Roma, nell'ambito della manifestazione "Colosseo 2000", ha diretto le musiche composte da Mendelssohn per Edipo a Colono di Euripide e per i concerti della Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Caracalla con i King's Singers.

A Firenze per il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino ha diretto un concerto in onore di Hans Werner Henze, a Venezia al Teatro Malibran Tancredi di Rossini, a Ferrara e a Modena, in prima esecuzione italiana, The Death of Klinghofer di Adams. Invitato dalla Camerata Strumentale Città di Prato vi ritorna ogni anno per concerti. Al Teatro Sao Carlos di Lisboa ha diretto Four Saints in three acts di Virgin Thomson con la regia di Bob Wilson in prima esecuzione in Portogallo ed è ora riinvitato ogni anno (Jeanne d'Arc ou bûcher di Honneger nel 2003 , Eine florentinische Tragoedie di Zemlinskij nel 2004).

Luglio 2003 
 
 
In scena
Lucia di LammermoorDomenica 21 Dicembre
alle ore 15:30
in Teatro Filarmonico
Clicca qui 
 
 
^Top
Call Center
Seguici anche su
FacebookYou TubeTwitterPinterestPinterestFoursquareArena di Verona
Major Partner
Unicredit
Automotive Partner
VOLKSWAGEN
Official Sponsor
Intimissimi
Mobility Partner
Megliointreno
Official Partner