Jean-Yves Thibaudet 

Pianista

Artista di fama internazionale noto per la sua versatilità, profondità e sofisticata musicalità, il pianista Jean-Yves Thibaudet è conosciuto in tutto il mondo come un grande maestro del pianoforte. Le sue interpretazioni caratterizzate da un forte slancio poetico, nonché il suo ampio vocabolario ricco di tonalità luminose e sonorità intense, definite come lo "stile thibaudetiano", gli hanno permesso di far carriera sia nel campo delle rappresentazioni liriche sia negli studi di registrazione. Si è esibito con molte delle principali orchestre e con i più famosi direttori d'orchestra del mondo, ha collaborato con molti dei cantanti emergenti sulla scena musicale d'oggi ed è considerato come un personaggio famoso a tutti i festival internazionali di musica.

La stagione estiva 2002 ha visto una grande partecipazione di Thibaudet a questi festival internazionali di musica: in ambito europeo ricordiamo il Salzburg Festival in Austria per una performance con Renée Fleming, la serata d'apertura al Granada in Spagna, in Germania il Klavier Festival Ruhr e il Kissinger Sommers Festival, il Festival di Spoleto in Italia (in un'esibizione con Cecilia Bartoli), il Verbier in Svizzera, un'esibizione solistica al England's BBC Promenade Concerts, trasmessa anche in TV (la sua undicesima apparizione consecutiva) e, negli Stati Uniti, i festival a Tanglewood con la Boston Symphony e a Saratoga con la Philadelphia Orchestra e Kathleen Battle. Altre esibizioni di particolare rilevanza includono un tour dell'Inghilterra con la Philarmonia Orchestra, esibizioni solistiche in occasione di due dei più conosciuti festival europei in onore a Chopin (Valldemosa a Majorca, Spagna e Les Fêtes Romantiques a Nohart, Francia) e un concerto con la Metropolitan Opera Orchestra a Baden-Baden in Germania.

Durante la stagione 2002-2003 Thibaudet si troverà ad attraversare il globo intero. Di particolare importanza sono due eventi a New York City: la replica nel ruolo di Boleslao Lazinski nel secondo atto di Fedora di Giordano con James Levine come direttore d'orchestra per la sarata di gala d'apertura alla Metropolitan Opera il 23 settembre, seguito dopo pochi giorni da alcune esibizioni del Concerto per pianoforte in sol di Ravel, diretto da Andre Previn, con la New York Philharmonic. Ulteriori impegni degni di nota comprendono il debutto con la Boston Symphony Orchestra verso fine ottobre e inizio novembre del 2002, un tour della Florida con la Budapest Festival Orchestra diretta da Ivan Fischer nel gennaio del 2003 con tappe a Napoli, Sarasota, Orlando, Ft. Lauderdale e West Palm Beach, che culmineranno con un'esibizione alla Carnegie Hall di New York e un tour del Giappone con la Orchestre National de Belgique con Mikko Frank come direttore d'orchestra nel febbraio 2003. Nell'autunno del 2002 Thibaudet farà la sua apparizione in ambito internazionale in occasione di alcuni impegni orchestrali con la BBC Philharmonic in un tour della Germania, con la Bournemouth Symphony Orchestra e l'Orchestre National de Lille, così come per alcune esibizioni solistiche in Germania e in Francia. Oltre alla New York Philharmonic e alla Boston Symphony, gli impegni nell'America del Nord nell'autunno del 2002 prevedono alcune esibizioni con l'orchestra sinfonica del Colorado e del Minnesota, nonché esibizioni solistiche alla Pollack Hall di Montreal e al Alys R. Stephen's Centre di Birmingham. Durante l'inverno e la primavera 2003 alcune esibizioni orchestrali a livello internazionale lo vedranno impegnato con l'Orchestre National de Belgique, la Royal Scottish National Orchestra, l'Ensemble Orchestral de Paris, il Berlin Philharmonic, l'Orchestra Regionale della Toscana, l'Orchestre Philharmonique de Strasbourg, la BBC Philharmonic, l'Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi, l'Orchestra dell'Arena di Verona e la City of London Sinfonia. Durante la primavera Thibaudet si esibirà in Spagna e nei Paesi Bassi. Oltre al tour in Florida e New York con la Budapest Festival Orchestra, i suoi impegni orchestrali primaverili negli Stati Uniti includono la National Symphony Orchestra e la Milwaukee Symphony, esibizioni solistiche al Shriver Hall di Baltimora e Montalvo Center a Saratoga e una performance di musica da camera con il Quartetto d'archi Rossini al Seaport Museum di Philadelphia. Thibaudet continuerà a dare il suo appoggio alla Classical Action con un concerto di beneficenfa a New York City in primavera.

In qualità di strumentista completo, a suo agio sia con la musica da camera ed esibizioni solistiche sia con un vasto repertorio orchestrale, Thibaudet è molto richiesto come collaboratore. Attualmente si esibisce e registra con artisti di talento come Cecilia Bartoli, Renée Fleming, Angelika Kirchschlager, Yuri Bashmet e il Quartetto d'archi Rossetti.

Artista esclusivo per le incisioni Decca con oltre 30 registrazioni, nell'autunno 2002 Thibaudet ha lanciato un nuovo disco intitolato The Magic of Satie, una collezione di opere Satie sia conosciute che rare, in cui sono inclusi numerosi brani che non sono mai stati registrati e ora considerati come delle rivelazioni. Registrazioni recenti comprendono un CD dei Concerti per Pianoforte di Mendelssohn con la Gewandhaus Orchestra di Lipsia con Herbert Blomstedt come direttore d'orchestra, e una collezione di arie dal titolo Night Songs, la sua prima registrazione in collaborazione con il soprano Renée Fleming che interpreta opere di Fauré, Debussy, Marx, Strauss e Rachmaninoff. Ulteriori registrazioni includono un disco su Chopin/Grieg con la Rotterdam Philharmonic e Valery Gergiev e un doppio CD dell'opere di Debussy intitolato Debussy images, études: complete works for solo piano, Vol. 2. Nel vasto repertorio di Thibaudet sono comprese opere di Rachmaninoff, Debussy, Liszt, Messiaen, Chopin, Shostakovich, Gershwin, Brahms, Schumann, D'Indy, Wolf e Ravel: per questa registrazione dell'opera completa per pianoforte ha ricevuto la Grammy nomination. Numerose sono state anche le incursioni di Thibaudet nel mondo del jazz, dove ha riscosso molto successo, con interventi come Reflections on Duke: Jean Yves Thibaudet plays the music of Duke Ellington e Conversations with Bill Evans. Alcuni brani scelti dalle due registrazioni jazz sono state recentemente unite in un unico CD, DAYDREAMS Reflections on Bill Evans and Duke Ellington (2002), uscito in Australia, dove è stato accolto con gran clamore.

Il talento di Thibaudet è stato riconosciuto anche al di fuori del tradizionale palcoscenico concertistico. Ha recitato una piccola parte nel film su Alma Mahler di Bruce Beresford dal titolo Bride of the Wind (uscito nel 2001), di cui ha curato anche tutta la colonna sonora. Ha interpertato inoltre la colonna sonora del film Portrait of a Lady, in occasione della quale ha suonato due improvvisi di Schubert (1997). È stato scritturato per l'evento PBS/Smithsonian del 2000, Piano Grand!, uno special televisivo sul pianoforte promosso da Billy Joel per rendere omaggio al 300esimo anniversario del pianoforte. Il famoso designer di moda di Londra Vivienne Westwood ha iniziato a disegnare il suo look da concerto nell'estate del 2002.

Jean-Yves Thibaudet ha origini franco-tedesche, è nato a Lione in Francia, dove iniziò a studiare pianoforte all'età di cinque anni e dove fece la sua prima apparizione pubblica a sette. All'età di dodici anni Thibaudet entrò al Conservatorio di Parigi, dove studiò con Aldo Ciccolini e Lucette Descaves, un'amica e collaboratrice di Ravel. All'età di quindici anni vinse il primo premio Prix du Conservatoire e tre anni dopo il Young Concert Artists Auditions a New York. Nel 2001 la Repubblica di Francia gli ha conferito il titolo di "Chevalier de l'ordre der Arts et des Lettres".

Ottobre 2002

 
 
 
In scena
Primo Concerto FilarmonicoDomenica 2 Novembre
alle ore 17:00
in Teatro Filarmonico
Clicca qui 
 
 
^Top
Major Partner
Unicredit
Automotive Partner
VOLKSWAGEN
Official Sponsor
Intimissimi
Mobility Partner
Megliointreno
Official Partner
Call Center
SEGUICI ANCHE SUI NOSTRI CANALI SOCIALI
FacebookYou TubeTwitterPinterestPinterestFoursquareArena di Verona