Virgilio Sieni 
 

Virgilio Sieni, coreografo e danzatore, è protagonista della danza contemporanea italiana a partire dai primi anni Ottanta; il suo percorso comprende inoltre studi di arti visive, architettura, arti marziali.
Nel 1983 fonda la Compagnia Parco Butterfly, poi trasformata nel 1992 nella Compagnia Virgilio Sieni: attualmente una delle principali realtà coreografiche italiane, legata con solidi rapporti ai più importanti teatri e festival europei, tra i quali il Festival d’Avignon, la Biennale de la Danse de Lyon, il Charleroi Danses di Bruxelles e il Théâtre du Merlan Scène Nationale di Marsiglia, oltre che a tutte le principali realtà produttive italiane.
In qualità di coreografo ospite, a partire dai primi anni Novanta, Sieni crea coreografie per i principali Enti Lirici ed Istituzioni teatrali italiane, tra i quali: il Teatro alla Scala di Milano, il Maggio Musicale Fiorentino, il San Carlo di Napoli, il Massimo di Palermo, il Balletto di Toscana.
Per la creazione dei suoi lavori si avvale spesso della collaborazione di artisti visivi come Grazia Toderi, Liliana Moro, Maurizio Nannucci, Flavio Favelli, musicisti e compositori di rilievo internazionale quali Alexander Balanescu, Giorgio Battistelli, Ennio Morricone, Steve Lacy, Francesco Giomi, Evan Parker, Stefano Scodanibbio; per i costumi Miuccia Prada.
La Compagnia ottiene diversi riconoscimenti: dopo due premi Ubu, nel 2000 e nel 2003, lo spettacolo Sonate Bach di fronte al dolore degli altri del 2007 vince il premio Danza&Danza come “migliore novità italiana dell'anno”.
Nel 2008 Sieni viene invitato al Festival d’Avignon con due lavori: Interrogazioni alle vertebre una nuova creazione coprodotta dal Festival, e Osso spettacolo del 2005 di cui è autore e interprete e che insieme all’assolo Solo Goldberg Improvisation è tuttora programmato nelle più importanti città europee. Sempre nel 2008 in coproduzione con il Teatro Metastasio Stabile della Toscana, crea La natura della cose, tratto dal De Rerum Natura di Lucrezio, drammaturgia di Giorgio Agamben e con Oro del 2009 e L’ultimo giorno per noi del 2010 porta a termine la trilogia lucreziana.
Nel 2010 la Compagnia inizia un progetto quadriennale, su proposta del Théâtre du Merlan Scène Nationale à Marseille e da Marseille 2013 Capitale europea della cultura, dal titolo L’Arte del gesto nel Mediterraneo, un percorso che proprio partendo dalla città francese investirà alcuni luoghi simbolici del bacino del Mediterraneo.
Dal 2003 Sieni dirige a Firenze CANGO Cantieri Goldonetta: uno spazio da lui ideato, all’interno di in un edificio storico dell’Oltrarno, attrezzato per le pratiche del corpo, l’ospitalità di artisti, la frequentazione e la visione, la ricerca sui linguaggi contemporanei dell’arte. A partire dalle esperienze della Compagnia e di CANGO, nel 2007 fonda l’Accademia sull’arte del gesto.

Debutta al Teatro Filarmonico di Verona con Iris di Mascagni.

Marzo 2012

 
 
 
In scena
Quarto Concerto RistoriSabato 29 Novembre
alle ore 20:30
in Teatro Ristori
Clicca qui 
 
 
^Top
Major Partner
Unicredit
Automotive Partner
VOLKSWAGEN
Official Sponsor
Intimissimi
Mobility Partner
Megliointreno
Official Partner
Call Center
SEGUICI ANCHE SUI NOSTRI CANALI SOCIALI
FacebookYou TubeTwitterPinterestPinterestFoursquareArena di Verona