Artur Rucinski 
BARITONO 

Diplomatosi all’Accademia Musicale di Varsavia e vincitore di numerosi concorsi canori, Artur Ruciński debutta nel 2001 alla Warsaw Chamber Opera come Papageno in Die Zauberflöte di Mozart e canta con grande successo nei teatri d'opera più importanti dell’Est Europa; la rivista Festspiele del Festival di Salisburgo lo inserisce nella classifica dei migliori cantanti del 2010.


Nel 2002 debutta come protagonista in Evgenij Onegin di Čajkovskij al National Theatre di Varsavia, dove successivamente interpreta il ruolo del Principe Yeletsky nella Dama di picche di Čajkovskij, Janusz in Halka di Stanisław Moniuszko, Sharpless in Madama Butterfly di Puccini, Figaro nel Barbiere di Siviglia di Rossini, e Niklausse/La Muse (versione per baritono) nella produzione di Harry Kupfer Les Contes d'Hoffmann di Offenbach.


Apre la stagione 2008-2009 a Varsavia come Valentin nel nuovo Faust di Robert Wilson, canta Manon Lescaut di Puccini all’International Beethoven Festival di Varsavia nel 2009 diretto da Miguel Ángel Gomez-Martinez; si esibisce al Teatro Liceu di Barcellona come protagonista in Re Ruggero di Karol Szymanowski, riscuote grande successo come Marcello nella Bohème di Puccini all’Opera di Warna e al Teatro dell'Opera di Cracovia e interpreta Ping nella Turandot di Puccini al Bunka Kaikan di Tokyo e al Pafos Aphrodite Festival di Cipro.


Nel 2010 canta Evgenij Onegin diretto da Daniel Barenboim, alla Staatsoper di Berlino, si esibisce quindi in Carmina Burana di Orff al Musikverein di Vienna e al Gala di apertura del Festwochen di Vienna, trasmesso in diretta in circa 25 Paesi. Debutta al Festival di Bregenz come Tadeusz nell'opera di rara esecuzione Il Passeggero di Mieczyslaw Weinberg. Nei mesi successivi interpreta Enrico in Lucia di Lammermoor di Donizetti ad Amburgo, Lescaut nella Manon di Massenet diretta da Lorin Maazel e Evgenij Onegin a Valencia diretto da Omer Meir Wellber e registrata su DVD.


Canta lo Stabat Mater di Szymanowski al Musikverein di Vienna, Lucia di Lammermoor di Donizetti ad Amburgo, La Traviata di Verdi a Francoforte, Le Nozze di Figaro di Mozart alla Staatsoper di Berlino con la direzione di Barenboim. Di recente canta I Masnadieri di Verdi e i Kindertotenlieder di Mahler a Napoli diretto da Luisotti, La Bohème a Los Angeles, La Traviata a Bilbao, Falstaff di Verdi ad Amburgo e all’Opéra Bastille di Parigi, I Masnadieri a Venezia.


Riguardo all’attività concertistica, si esibisce all’Autumn Festival di Varsavia nella prima mondiale La Lontane di W. Balakauska con la Radio Televisione polacca, nel Requiem di Fauré e in Carmina Burana al Festival Internazionale di Warna per la televisione bulgara, nel Messiah di Händel e nella Sinfonia n. 9 di Beethoven a Parigi, in Die Schöpfung di Haydn con l'Orchestra Silesian Philarmonic. Canta War Requiem di Britten sotto la guida di Neville Marriner a Danzica, e il Requiem di Brahms diretto da Gerd Albrecht a Varsavia nel 2009, Carmina Burana con la Filarmonica di Oslo nel 2010 e Passion di Lukas Penderecki la Filarmonica di Dresda nel 2011. Registra per varie etichette discografiche.

Al Teatro Filarmonico di Verona debutta partecipando al concerto di gala Aspettando il 2013. All’Arena di Verona debutta nel 2011 in Roméo et Juliette di Gounod e ritorna nel 2012 nel ruolo di Mercutio.

Ritorna per il Festival del Centenario 2013 nei panni di Giorgio Germont nella Traviata, e del Conte di Luna nel Trovatore; veste i panni di Manrico nel Gala Verdi del 17 luglio e quelli di Mercutio in Roméo et Juliette.


agosto 2013

 
 
 
In scena
Settimo Concerto FilarmonicoGiovedì 17 Aprile
alle ore 20:00
in Teatro Filarmonico
Clicca qui 
 
 
^Top
Call Center
SEGUICI ANCHE SUI NOSTRI CANALI SOCIALI
FacebookFlikrYou TubePinterestFoursquareArena di Verona
Major Partner
Unicredit
Automotive Partner
VOLKSWAGEN
Official Sponsor
Intimissimi
Mobility Partner
Megliointreno
Official Partner