Elisabetta Candido 
Ballerino 
Elisabetta Candido ha iniziato gli studi a Milano alla Scuola di danza Piera Casbelli.
Ha proseguito la sua formazione con Carola Zingarelli e Robert Stajner e si è perfezionata in Ungheria all’Accademia dell’Opera di Budapest.
Ha lavorato allo Sferisterio di Macerata, al Teatro Verdi di Trieste e al Comunale di Bologna.
La sua collaborazione con la Fondazione Arena di Verona è iniziata nel 1984 e nel 1989 è entrata a far parte dell’organico stabile del corpo di Ballo della Fondazione Arena.
Ha interpretato ruoli solistici importanti nelle seguenti coreografie: La Figlia di Iorio e Pulcinella (Massimo Morricone), La Silphide (Pierre Lacotte), Il Cappello a tre punte (Amedeo Amodio), Le Nozze di Aurora e Il Lago dei cigni (Jeremy leslie Spinks), Il Talismano (Paul Chalmer), Miniature (Robert North), Coppelia e La Bella addormentata (Maria Grazia Garofoli), La Strada (Mario Pistoni, ripresa da Guido Pistoni), Seconda pelle (Hans Camille Vancol) ed ha danzato ruoli principali in Light Fandango (Robert North), Aubade (Maria Grazia Garofoli), La Vedova allegra (Beni Montresor), Romeo e Giulietta (Amedeo Amodio).
Attualmente è ballerina solista nel corpo di Ballo della Fondazione Arena di Verona.

Febbraio 2011 
 
 
In scena
Settimo Concerto FilarmonicoGiovedì 17 Aprile
alle ore 20:00
in Teatro Filarmonico
Clicca qui 
 
 
^Top
Call Center
SEGUICI ANCHE SUI NOSTRI CANALI SOCIALI
FacebookFlikrYou TubePinterestFoursquareArena di Verona
Major Partner
Unicredit
Automotive Partner
VOLKSWAGEN
Official Sponsor
Intimissimi
Mobility Partner
Megliointreno
Official Partner