Elena Traversi 
CONTRALTO 

Diplomata al Conservatorio di Brescia nel 1996 con Ida Bormida si è poi perfezionata con il Maestro Alain Charles Billard.
Dotata di una vocalità di raro fascino ed eleganza, è stata ospite delle stagioni liriche e concertistiche di prestigiosi teatri ed istituzioni come l’Opera di Francoforte, l’Auditorium Nacional di Madrid, l’Arena di Verona, la Fenice di Venezia e il Ravenna Festival. Il suo timbro scuro e vellutato è stato apprezzato dai più grandi direttori: Carlo Maria Giulini la scelse infatti per eseguire la Messa in si minore di Bach, e poi Massimo De Bernart, Raphael De Burgos, Riccardo Frizza, Renato Palumbo, Marcello Rota e recentemente il Maestro Myung-Wung Chung. Allo stesso modo grandi registi con cui ha collaborato, come Luca Ronconi e Beppe De Tomasi, le hanno riconosciuto una intensa presenza scenica e la capacità di fare propri i ruoli interpretati.

Nel 2000, vincitrice del concorso”Primo palcoscenico”, debutta nel ruolo di “Suzuki” in Madama Butterfly al Teatro Bonci di Cesena.
Successivamente a Narni interpreta il ruolo di “Zia Principessa” in Suor Angelica, cui seguono due partecipazioni al Festival di Wexford in Irlanda: nel 2001 è “Quickly” in Falstaff e nel 2002 “Dejanira” in Mirandolina di Martinu trasmessa in diretta dalla BBC.
Dopo questi brillanti esordi si susseguono fitti gli inviti da parte dei teatri italiani come il Petruzzelli di Bari, il Teatro Lirico di Cagliari, il Ponchielli di Cremona, il Comunale di Ferrara e poi Brescia, Como, Cosenza, Novara, Pavia, Ravenna, Reggio Emilia, dove interpreta il ruolo di “Maddalena” in Rigoletto di Verdi, “Emilia” in Otello di Verdi, “Suzuki” in Madama Butterfly di Puccini, “Venceslava” in Consuelo di Rendano, “Clairon” in Capriccio di R.Strauss, “Isabella” ne L’Italiana in Algeri, “Rosina” ne il Barbiere di Siviglia e “Zaida” ne Il Turco in Italia di Rossini e dove, grazie alla duttilità della sua tecnica vocale, si distingue anche nel repertorio barocco: consenso della critica hanno infatti le sue interpretazioni di “Ericlea” ne Il ritorno di Ulisse in Patria e di “Ottone” e “Nutrice” ne L’incoronazione di Poppea, sotto la guida di Ottavio Dantone con l’Accademia Bizantina. Sempre in ambito barocco, è all’Opera di Francoforte nel ruolo di “Polinesso” nell’Ariodante di Haendel con la direzione di Andrea Marcon e nel 2010 è alla Fenice di Venezia con “ Dido and Aeneas” di Purcell, con la regia di Saburo Teshigawara e la direzione di Attilio Cremonesi.

Nel repertorio sacro e liederistico esegue: con l’Orchestra e Coro dell’Arena di Verona la Nelson Messe di Haydn, il Requiem di Mozart con l’Orchestra del Bergamo Musica Festival e il Coro da Camera di Praga, lo Stabat Mater di Pergolesi , il Nisi Dominus e lo Stabat Mater di Vivaldi, la Petite Messe Solemnelle di Rossini, “FrauenLiebe- und Leben” di Schumann .
Nell’ambito della musica del Novecento si è distinta in brillanti esecuzioni dei Folk Songs di Berio alla Sala Maffeiana di Verona e di Flow my Dowland di Fabio Vacchi alla Sala Casella di Roma.
Nel mese di ottobre 2009, ha interpretato il ruolo di Hippolyta in A midsummer night’s dream di Britten, al Teatro Petruzzelli di Bari e al Teatro Valli di Reggio Emilia con la regia di Daniele Abbado e la direzione musicale di Jonathan Webb.

Tra i suoi impegni ricordiamo: Il Musico nella Manon Lescaut di Puccini con la regia di Graham Vick, al teatro Filarmonico di Verona; Il Paggio di Erodiade in Salome con la regia di Gabriele Lavia e la direzione di Stefan Anton Rech, al teatro Verdi di Trieste; Sempre al Teatro Verdi di Trieste, ottimo successo nel ruolo di Smaragdi in Francesca da Rimini di Zandonai, con la regia di Giancarlo Del Monaco e la direzione di Fabrizio Maria Carminati; il meraviglioso successo nel ruolo di Smeton in Anna Bolena al fianco di Mariella Devia, con la regia di Graham Vick e la direzione di Boris Brott, al teatro Verdi di Trieste; Gertrude in Romeo et Juliette al Teatro Carlo Felice di Genova, con la partecipazione di Andrea Bocelli nel ruolo di Romeo, la regia di Jean-Louis Grinda e la direzione musicale di Fabio Luisi; Pippo ne La Gazza ladra di Rossini al Teatro Filarmonico di Verona con la regia di Damiano Michieletto; Flora ne La Traviata di Verdi al Maggio Musicale Fiorentino.

I suoi prossimi impegni: in luglio 2012, Gertrude in Romeo et Juliette all’Arena di Verona, con la regia di Francesco Micheli e la direzione musicale di Fabio Mastrangelo.

 

Luglio 2012

 
 
 
In scena
Primo Concerto RistoriSabato 18 Ottobre
alle ore 20:30
in Teatro Ristori
Clicca qui 
 
 
^Top
Call Center
SEGUICI ANCHE SUI NOSTRI CANALI SOCIALI
FacebookYou TubeTwitterPinterestPinterestFoursquareArena di Verona
Major Partner
Unicredit
Automotive Partner
VOLKSWAGEN
Official Sponsor
Intimissimi
Mobility Partner
Megliointreno
Official Partner