Enrique Batiz 
Musicista 

Enrique Bátiz è uno dei direttori d’orchestra più famosi in America Latina. Iniziò la sua carriera musicale in età giovanissima, esibendosi in pubblico per la prima volta in qualità di pianista a soli 5 anni. Nel 1971 fondò l’Orchestra Sinfonica dello Stato del Messico (O.S.E.M.) di cui è tutt’oggi direttore artistico.
Il maestro Bátiz ha raggiunto la fama e la popolarità internazionale dirigendo più di 500 orchestre in tutto il mondo. Il suo vasto repertorio comprende dalle opere classiche a quelle contemporanee. È un’artista apprezzato che si impone per la sua veemenza ed entusiasmo, manifestando una profonda e speciale comprensione musicale anche fra i direttori d’orchestra più riconosciuti.
La discografia di Enrique Bátiz consta di 145 registrazioni, fra le quali 41 con la Royal Philarmonic Orchestra, 3 con la Philarmonia Orchestra, 12 con la London Symphony Orchestra, 2 con la Royal Liverpool Philarmonic Orchestra, 19 con la Orchestra Filarmonica di Città del Messico, 58 con la Orchestra Sinfonica dello Stato del Messico ed una con l’Orchestra della Toscana di Firenze. Le registrazioni sopra citate sono state prodotte da una gran varietà di case discografiche, fra le quali la EMI, la ASV, la Musical Heritage negli Stati Uniti ed inoltre la Naxos, la Pickwick ed altre ancora con la RPO e la ARS in Germania.
Nel corso della sua carriera Enrique Bátiz ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti importanti fra i quali il 1º Premio della Biennale d’Arte della Confederazione dei Professionisti dello Stato del Messico, il premio internazionale “Mercurio d’Oro” a Roma conferito per la prima volta ad un’artista latino americano; il premio “José Martí” e la “Medaglia Aquila di Tlatelolco” in Messico.
Nel 1984 ottiene il Gran Premio dell’associazione inglese “Music Trades” per la sua interpretazione di musica francese con la O.S.E.M. (Preludio al pomeriggio di un fauno di Claude Debussy).
Nel 1986 gli viene conferita la “Medaglia di Rio Branco” in grado di ufficiale dal governo del Brasile per la registrazione mondiale in digitale delle 9 Bachianas Brasileiras di Heitor Villalobos.
In quattro occasioni (1971, 1981, 1983 e 1986) gli è stato concesso il premio annuale dell’ Unione Messicana dei Cronisti del Teatro e della Musica.
Nel 1984 la sua registrazione della Sinfonia nº 3 in do minore di Camille Saint-Saëns è stata considerata dalle riviste specializzate “Gramophone” e “Penguin Stereo Records Guide” la miglior versione fonografica.

Ottobre 2010

 
 
 
In scena
Madama ButterflyVenerdì 22 Agosto
alle ore 20:45
in Arena
Clicca qui 
 
 
^Top
Call Center
SEGUICI ANCHE SUI NOSTRI CANALI SOCIALI
FacebookYou TubeTwitterPinterestPinterestFoursquareArena di Verona
Major Partner
Unicredit
Automotive Partner
VOLKSWAGEN
Official Sponsor
Intimissimi
Mobility Partner
Megliointreno
Official Partner