Giuseppina Bridelli 
 

Giuseppina Bridelli si diploma in canto a 22 anni con il massimo dei voti e lode presso il Conservatorio “Giuseppe Nicolini” di Piacenza; partecipa a corsi di perfezionamento con Ogeas, Franceschetto, Nelson, Scotto, Serra, Palacio e si laurea in Comunicazione e Gestione dei Mercati dell’Arte e della Cultura.
È vincitrice e finalista di premi internazionali tra cui il “Capriolo in Franciacorta” e il concorso “As.Li.Co.” 2007.
Nel 2007 debutta nel ruolo di fata Ragnatela in The Fairy Queen di Purcell al Teatro Sociale di Como e interpreta Despina in Così fan tutte di Mozart a Brescia, Cremona, Como e Pavia. Nel 2008 è Myosotis in Cin-Ci-Là al Verdi di Trieste, Zulma in Italiana in Algeri di Rossini al Comunale di Modena, voce solista nel balletto Tetraktis su musiche di Händel al Verdi di Trieste ed è ammessa alla Scuola dell’Opera Italiana di Bologna.
Nel 2009 interpreta Enrichetta di Francia ne I Puritani di Bellini, Bianca ne La Rondine di Puccini, Lucia ne La gazza ladra di Rossini, Giovanna in Rigoletto di Verdi al Teatro Comunale di Bologna. È Ernestina in L’occasione fa il ladro di Rossini a Lugo e Lola in Cavalleria rusticana di Mascagni a Piacenza. Prende parte a Procedura penale di Chailly e a Phaedra di Britten al Teatro Guardassoni di Bologna e al Don Giovanni di Mozart al Teatro Rossi di Macerata. Al Teatro Fabbri di Forlì interpreta Angela nell’oratorio Estaba la madre di Bachalov.
Partecipa alla Kronungsmesse di Mozart diretta da Roberto Abbado al Teatro Manzoni di Bologna e al progetto speciale De l‘ombre eterne su musiche di Claudio Monteverdi adattate e riscritte da Bruno Moretti al Teatro Comunale di Modena.

Dicembre 2009

 
 
 
In scena
Primo Concerto FilarmonicoVenerdì 31 Ottobre
alle ore 20:30
in Teatro Filarmonico
Clicca qui 
 
 
^Top
Major Partner
Unicredit
Automotive Partner
VOLKSWAGEN
Official Sponsor
Intimissimi
Mobility Partner
Megliointreno
Official Partner
Call Center
SEGUICI ANCHE SUI NOSTRI CANALI SOCIALI
FacebookYou TubeTwitterPinterestPinterestFoursquareArena di Verona