Maria Laura Martorana 
SOPRANO 

Dopo la Laurea in Biologia e il diploma in canto, Maria Laura Martorana studia con Adriana Lazzarini e successivamente con Margaret Baker-Genovesi. Segue masterclass con Mirella Freni, Magda Olivero, Raina Kabaivanska e a Parigi approfondisce il repertorio francese con Marie Henriette Dejean. Attualmente si perfeziona con Doris Andrews.
È vincitrice e finalista di premi internazionali tra cui il “De Nardis” e il “Toti dal Monte”.
Dal suo debutto, avvenuto nel 2003 con L’Italiana in Algeri di Rossini, prende parte a numerose riscoperte di opere settecentesche in prima esecuzione in tempi moderni. Partecipa quattro volte al Festival della Valle d’Itria di Martina Franca cantando nella Proserpine di Paisiello, ne Lo Sposo di tre, marito di nessuna di Cherubini, ne I Giuochi d’Agrigento di Paisiello, nell’Achille in Sciro di Sarro, ne Il Re Pastore di Piccinni, riscuotendo i consensi della critica internazionale.
Nel repertorio settecentesco, sono degne di nota le sue interpretazioni di Ifigenia in Aulide di Cherubini (Ifigenia), Mitridate di Porpora (Farnace), L’Uomo femmina di Galuppi (Cretidèa), Ademira di Lucchesi (Ademira), La Furba e lo sciocco di Sarro (Madama Sofia). Tra i ruoli mozartiani, si segnalano Aspasia (Mitridate, re di Ponto), Madame Herz (Der Schauspieldirektor) e la Prima Dama (Il Flauto Magico nella versione italiana di Praga).
Apprezzata interprete rossiniana e del repertorio novecentesco, canta anche ne L’Italiana in Algeri, ne La Cenerentola e in Mese mariano di Giordano. Collabora con Roberto Abbado, Giuliano Carella, Massimiliano Carraro, Dmitri Jurowski, Stefano Molardi, Carlo Montanaro, Carlo Rizzi, Federico Maria Sardelli, Tiziano Severini in teatri quali La Fenice e il Malibran di Venezia, il Filarmonico di Verona, il Lirico di Cagliari, l’Ermitage di San Pietroburgo, il Circo di Albacete, il Calderon di Valladolid, l’Olimpico di Vicenza, il Lirico di Foggia, il Verdi di Sassari.
Lavora con i registi Alberto Terrani, Francesca Siciliani, Giancarlo Cobelli, Davide Livermore, Marco Gandini, Ivo Guerra, Marco Carniti. Partecipa a rassegne come il Festival Mozart di Rovereto, il Festival Barocco di Viterbo, il Festival Arcadia in Musica di Bibbiena.
Interpreta il ruolo di Die Nachtigall in Die Vögel di Braunfels al Teatro Lirico di Cagliari, con la regia di Giancarlo Cobelli e la direzione di Roberto Abbado.
Canta Ottone in Villa di Vivaldi (Cleonilla) alle Settimane Musicali del Teatro Olimpico di Vicenza, con la direzione di Federico Guglielmo; Alcina di Händel all’Hans Otto Theater di Potsdam sotto la bacchetta di Andrea Marcon; L’Andromeda liberata di Vivaldi al Festival di Ambronay, il Re Pastore di Piccinni (Elisa) in prima mondiale al Festival della Valle d’Itria di Martina Franca.
Nel 2009 è Alcina alla Scala e poi a Bad Lauchstädt, si esibisce con la Venice Baroque Orchestra a Venezia e in Ezio di Niccolò Jommelli a Santiago de Compostela con Alan Curtis e il Complesso Barocco; partecipa al Festival Barocco di Viterbo con La Resurrezione di Händel.

Novembre 2009

 
 
 
In scena
Quarto Concerto RistoriSabato 29 Novembre
alle ore 20:30
in Teatro Ristori
Clicca qui 
 
 
^Top
Call Center
SEGUICI ANCHE SUI NOSTRI CANALI SOCIALI
FacebookYou TubeTwitterPinterestPinterestFoursquareArena di Verona
Major Partner
Unicredit
Automotive Partner
VOLKSWAGEN
Official Sponsor
Intimissimi
Mobility Partner
Megliointreno
Official Partner