Silvia Aymonino 

COSTUMISTA

Nata a Roma, dove vive e lavora, Silvia Aymonino inizia la sua carriera giovanissima, collaborando per quasi dieci anni con la Sartoria Tirelli, dove si occupa della preparazione del materiale sartoriale, passando via via a ricoprire incarichi sempre più rilevanti, fino ad affiancare il direttore Giorgio d’Alberti - dal 1985 al 1993 - nella realizzazione dei costumi ideati dai maggiori costumisti italiani e stranieri tra cui Gabriella Pescucci, Maurizio Millenotti, Alessandro Lai, Piero Tosi, Pier Luigi Pizzi, Franca Squarciapino, Vera Marzot, Carlo Diappi, Paul Brown; incontra poi Giovanna Buzzi e Hugo de Ana, del quale diventa poi per molti anni assistente.
Negli stessi anni allestisce diverse mostre promosse dalla sartoria, come “Vestire i Sogni” a Mantova e Lisbona, “La Donazione Tirelli” al Palazzo Pitti di Firenze, “L’uomo elegante” per Pitti Uomo, “Emilio Pucci” per le settimane della moda di Firenze.
Come costumista debutta nel 1996 all’Opera di Roma nell’allestimento di Turandot di Puccini, con la regia di Stefano Monti e le scene di Edoardo Sanchi.
Collabora con artisti di fama come Franco Ripa di Meana, Marco Gandini, Luca Ronconi, Damiano Michieletto, Francesco Micheli, Lorenzo Mariani, Leo Muscato, Andrea Liberovici, Daniele Salvo.
Tra le sue creazioni, i costumi dell’Elisir d’amore di Donizetti al Palau de les Arts Reina Sofía di Valencia, di The Greek Passion di Bohuslav Martinů al Teatro Massimo di Palermo, della Bohème di Puccini e di Otello di Verdi alla Fenice di Venezia, di Tosca di Puccini all’Opera di Goteborg, del Trovatore di Verdi all’Opéra di Nizza, della Bohème allo Sferisterio di Macerata, di Nabucco di Verdi al Teatro Lirico di Cagliari, della Traviata di Verdi con il Maggio Musicale Fiorentino in tournée in Cina, di Don Giovanni di Mozart al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino.
Firma i costumi del primo progetto sperimentale di tv per cellulari della fiction Room 4u - L’ospite perfetto e per la serie tv dal titolo Al di là del lago con la Fidia Film.
È Wardrobe Supervisor in diverse produzioni cinematografiche e televisive.
Come co-costumista firma i costumi del Flag handover per il Brasile alle cerimonie Olimpica e Paraolimpica di Londra 2012; nel 2014 è Costume Designer e Costume Supervisor alle cerimonie olimpiche e paraolimpiche di Sochi.
Di recente realizza per il Teatro Sferisterio di Macerata i costumi di Aida di Verdi con la regia di Francesco Micheli e di Tosca di Puccini con la regia di Franco Ripa di Meana; e ancora del Barbiere di Siviglia di Rossini alle Terme di Caracalla con la regia di Lorenzo Mariani, e con la regia di Leo Muscato del Campiello di Wolf-Ferrari al Maggio Musicale Fiorentino e di Rigoletto all’Opera di Roma.
Al Teatro Filarmonico di Verona e al Salieri di Legnago debutta nel 2009 realizzando i costumi del Mondo alla rovescia di Salieri.

All’Arena di Verona crea i costumi per Roméo et Juliette di Gounod del 2011 produzione in scena anche nel 2012, 2013 e al Festival 2014.


agosto 2014

 
 
 
In scena
Primo Concerto RistoriSabato 18 Ottobre
alle ore 20:30
in Teatro Ristori
Clicca qui 
 
 
^Top
Call Center
SEGUICI ANCHE SUI NOSTRI CANALI SOCIALI
FacebookYou TubeTwitterPinterestPinterestFoursquareArena di Verona
Major Partner
Unicredit
Automotive Partner
VOLKSWAGEN
Official Sponsor
Intimissimi
Mobility Partner
Megliointreno
Official Partner