Fabio Mastrangelo 
 

Direttore d'Orchestra

Fabio Mastrangelo viene indicato come il direttore d’orchestra italiano più famoso nella Russia contemporanea.
Nato a Bari, dopo aver collaborato con il Teatro Petruzzelli, studia direzione d’orchestra. Dal 1993 al 2002 è Direttore Stabile dell’Orchestra University of Toronto - Hart House Chamber Strings. Fondatore dell’Orchestra da Camera Virtuosi di Toronto (1996) ne mantiene la direzione artistica e stabile fino al 2003. Residente a San Pietroburgo dal 2002, si esibisce per le più prestigiose istituzioni musicali del paese e collabora stabilmente con la Filarmonica di San Pietroburgo e la Filarmonica di Mosca.
Il suo debutto operistico avviene a San Pietroburgo nel 2002 con La Traviata di Verdi al Teatro d'Opera di Stato Mussorgsky, dove poi dirige il Requiem di Verdi.
In qualità di direttore ospite collabora con importanti orchestre statunitensi, canadesi ed europee. Per due stagioni (2005 e 2007) è Direttore Musicale dell’Orchestra della Società dei Concerti di Bari. Dal 2007 è tra i direttori stabili del Teatro Mariinskij di San Pietroburgo, dove debutta con Tosca di Puccini. Nelle tre stagioni successive è Direttore Principale Ospite e quindi Direttore Principale del Teatro d’Opera e Balletto di Stato di Ekaterinburg e dirige un vasto repertorio (Tosca, La Bohème e Madama Butterfly di Puccini, Rigoletto e La Traviata di Verdi, Il Flauto Magico, Le nozze di Figaro e Don Giovanni di Mozart, Evgenij Onegin di Čajkovskij, Snegurocka di Rimskij-Korsakov, Giselle di Adam, Romeo e Giulietta di Prokofiev). Durante la stagione 2008/2009 dirige La Bohème di Puccini a Bari, Tosca e Aida al Teatro Mariinskij. Nel 2009 debutta al Teatro Nazionale dell’Opera di Roma con la produzione di Aida di Bob Wilson coprodotta con la Royal Opera House di Londra e il Teatro La Monnaie di Bruxelles. Inaugura il Teatro Petruzzelli di Bari con due esecuzioni della Nona sinfonia di Beethoven e dirige un concerto di musiche di Jon Lord (fondatore dei Deep Purple) con l’autore solista. Al festival di Taormina dirige e registra in DVD Aida (2009) e Turandot (2010), con quest’ultimo titolo ha recentemente inaugurato la stagione lirica 2011/2012 del Teatro Comunale di Bologna.
Dirige per una nuova produzione di Aida al Teatro dell’Ermitage di San Pietroburgo, ne guida l’orchestra in una lunga tournée in Italia, quindi in Norvegia (Festival di Tromsø) e in agosto 2012 in Cina (Shangai). Al Mariinskij dirige La Forza del destino di Verdi e all’Opera di Krasnojarsk (Russia) La Traviata, Tosca, Rigoletto, Pagliacci e una nuova produzione di Aleko di Rachmaninov.
È attualmente Direttore Musicale e Artistico dell’Orchestra dell’Ermitage, nota come “Camerata di San Pietroburgo”, e Direttore Principale della neonata Orchestra Filarmonica di Yakutsk “Sinfonica Artica”. Contemporaneamente ricopre l’incarico di Direttore Artistico dell’Ensemble Camerata della Filarmonica di Stato di Novosibirsk e quello di Consulente Musicale della Fondazione Petruzzelli di Bari (dal 2006). È inoltre Direttore Principale Ospite dell’Orchestra Sinfonica di Novosibirsk.
All’Arena di Verona debutta nel 2011 e torna nel 2012 dirigendo Roméo et Juliette di Gounod.

Al Teatro Filarmonico di Verona debutta nel 2009 e torna nel 2010 in occasione della Stagione Sinfonica. Dirige Aida nell’ambito della Stagione Lirica 2011-2012.


Novembre 2012


 
 
 
In scena
Settimo Concerto FilarmonicoGiovedì 17 Aprile
alle ore 20:00
in Teatro Filarmonico
Clicca qui 
 
 
^Top
Call Center
SEGUICI ANCHE SUI NOSTRI CANALI SOCIALI
FacebookFlikrYou TubePinterestFoursquareArena di Verona
Major Partner
Unicredit
Automotive Partner
VOLKSWAGEN
Official Sponsor
Intimissimi
Mobility Partner
Megliointreno
Official Partner