Fabio Mastrangelo 
 

Fabio Mastrangelo viene comunemente definito come il più famoso direttore russo nato in Italia. La più recente nomina è quella a Sovrintendente e Direttore Artistico dello storico teatro pietroburghese Music Hall. Contemporaneamente mantiene una serie di incarichi fra i quali: Direttore Principale e Musicale dell’Orchestra di Stato Hermitage, St. Petersburg Camerata; Direttore Principale della Sinfonica Artica, Direttore Artistico della Novosibirsk Camerata Soloists e Direttore Ospite Principale dell’Orchestra Sinfonica di Novosibirsk. Dal 2006 al 2011 è inoltre Consulente Musicale per la Fondazione Teatro Petruzzelli di Bari.

Nato a Bari, consegue il diploma di pianoforte al Conservatorio “Piccinni”, quindi al Conservatorio di Ginevra e alla Royal Academy of Music di Londra; collabora con il Teatro Petruzzelli e successivamente studia direzione d’orchestra.
Dopo la laurea in Direzione d’Orchestra alla facoltà di Musica dell’Università di Toronto, viene, dapprima, nominato Direttore Assistente della Facoltà di Orchestra Sinfonica e successivamente Direttore Principale della Hart House Chamber Strings, con la quale opera dal 1993 al 2002.

Nel 2002 si trasferisce a San Pietroburgo, dove vive e risiede. Stabilisce profondi legami con le più prestigiose istituzioni musicali della Russia, tra cui l’Orchestra Filarmonica di Mosca e quella di San Pietroburgo nel ruolo di Direttore Ospite.
Il suo debutto operistico avviene a San Pietroburgo nel 2002 con La Traviata di Verdi al Teatro d'Opera di Stato Musorgskij.
In qualità di direttore ospite collabora con importanti orchestre statunitensi, canadesi ed europee.

Per due stagioni, dal 2005 al 2007, è Direttore Musicale dell’Orchestra della Società dei Concerti di Bari. Dal 2007 è Direttore Ospite Permanente al Teatro Mariinskij di San Pietroburgo, dove debutta con Tosca di Puccini. Durante le tre successive stagioni diventa, inizialmente Direttore Ospite Principale, quindi Direttore Principale e Direttore Musicale del Teatro dell’Opera & Balletto di Stato di Ekaterinburg dove dirige un vasto repertorio, da Mozart a Prokof’ev.
Debutta al Teatro dell’Opera di Roma con Aida di Verdi allestita da Bob Wilson e inaugura la riapertura del Teatro Petruzzelli di Bari, dopo la ricostruzione, dirigendo la Nona Sinfonia di Beethoven.
Con il Teatro Hermitage di San Pietroburgo è impegnato in una nuova produzione di Aida, e in un lungo tour in Italia, in Norvegia a Shangai.
Nel 2012 viene nominato Direttore Musicale del Festival Operistico all’Aperto di San Pietroburgo, “Opera Vsem” (Opera per tutti).

Gli impegni recenti includono il debutto al Teatro Novaja Opera con un’acclamata rappresentazione di Rigoletto di Verdi, il Trittico di Mozart-Da Ponte Nozze di Figaro, Don Giovanni e Così fan tutte oltre a Manon Lescaut di Puccini.

Al Teatro Filarmonico di Verona debutta nel 2009 e torna nel 2010 in occasione della Stagione Sinfonica e dirige Aida nell’ambito della Stagione Lirica 2011-2012.

All’Arena di Verona debutta nel 2011 e torna nel 2012 per Roméo et Juliette di Gounod. Accanto all’Orchestra Sinfonica dell’Arena di Verona, dirige le prime due edizioni di Opera on Ice, spettacolo di pattinaggio artistico su ghiaccio.
Torna per il Festival areniano 2014 per dirigere Aida, rievocazione dell’edizione 1913.

Agosto 2014

 
 
 
In scena
Secondo Concerto RistoriSabato 25 Ottobre
alle ore 20:30
in Teatro Ristori
Clicca qui 
 
 
^Top
Major Partner
Unicredit
Automotive Partner
VOLKSWAGEN
Official Sponsor
Intimissimi
Mobility Partner
Megliointreno
Official Partner
Call Center
SEGUICI ANCHE SUI NOSTRI CANALI SOCIALI
FacebookYou TubeTwitterPinterestPinterestFoursquareArena di Verona