Nicolo' Ceriani 
BASSO/BARITONO 

Nato a Venezia, compiuti gli studi musicali di violino e pianoforte a Trieste, Nicolò Ceriani si perfeziona come violinista nel repertorio barocco; studia canto e nel 1992 fonda al Teatro Verdi di Trieste il gruppo Giovani in Opera, con il quale partecipa in qualità di cantante e capocomico a numerosi Festival internazionali, recuperando molte brevi opere liriche uscite dal repertorio tradizionale.
Negli ultimi 15 anni svolge un’intensa attività come baritono nei principali teatri italiani ed europei, partecipando a più di 100 produzioni liriche, sotto la guida di direttori quali Daniel Oren, Alberto Zedda, Massimo De Bernart, Lü Jia, Yoram David, Alain Guingal, Daniele Gatti, Nello Santi, Carlo Rizzi, Jeffrey Tate, e registi come Hugo De Ana, Pier’Alli, Franco Zeffirelli, Pier Luigi Pizzi, Mario Martone, Gino Landi, Damiano Michieletto.
Alterna negli ultimi anni le parti del baritono buffo, con cui ottiene grande successo internazionale, con i tradizionali ruoli del baritono lirico in opere pucciniane e mozartiane.
Recentemente interpreta i ruoli di Don Geronio nel Turco in Italia e di Taddeo nell’Italiana in Algeri di Rossini, il Barone Zeta nella Vedova allegra di Lehàr, Capulet in Roméo et Juliette di Gounod, Dulcamara nell’Elisir d’amore di Donizetti, Sam in Trouble in Tahiti di Bernstein, Il dottor Stone in Help, help, the Globolinks di Menotti, Gonnario in I Shardana di Porrino e Feuersnot di Strauss.
Spesso chiamato per impersonare ruoli del repertorio del Novecento si è ultimamente distinto in importanti produzioni quali Da una casa di morti di Janáček, The greek Passion di Martinů, Der König Kandaules di Zemlinsky, Peter Grimes di Britten, Der Kaiser von Atlantis di Ullmann; interpreta inoltre la parte del protagonista e cura la regia del Sasso Pagano e dell’Inverno di Viozzi.
Frequenta da sempre il genere dell’operetta in qualità di regista e come ospite fisso del Festival Internazionale dell’Operetta di Trieste e degli spettacoli dell’Associazione Internazionale dell’Operetta.
Oltre alla costante attività nell’ambito della musica da oratorio e liederistica è autore di testi teatrali.

All’Arena di Verona debutta nel 2006 in Madama Butterfly di Puccini e torna nel 2008 per Tosca di Puccini e Carmen di Bizet, interpretata anche nel 2010, anno in cui canta anche in Turandot di Puccini; nel 2011 partecipa alla Traviata di Verdi e a Roméo et Juliette, ripreso nel 2012 con Turandot; nel 2013 prende parte a La Traviata, a Roméo et Juliette e al Gala Verdi.

Al Teatro Filarmonico di Verona debutta nel 2005 nella Vedova allegra e torna nel 2014 per la Stagione d’Opera 2013-2014 nel ruolo di Taddeo nell’Italiana in Algeri.

Gennaio 2014

 
 
 
In scena
Primo Concerto FilarmonicoDomenica 2 Novembre
alle ore 17:00
in Teatro Filarmonico
Clicca qui 
 
 
^Top
Major Partner
Unicredit
Automotive Partner
VOLKSWAGEN
Official Sponsor
Intimissimi
Mobility Partner
Megliointreno
Official Partner
Call Center
SEGUICI ANCHE SUI NOSTRI CANALI SOCIALI
FacebookYou TubeTwitterPinterestPinterestFoursquareArena di Verona