Cecilia Gasdia 
SOPRANO 

Cecilia Gasdia, veronese, a vent'anni vince il primo premio del Concorso "Voci Nuove per la Lirica".

Debutta a Firenze ne I Capuleti e i Montecchi di Bellini e poco dopo è chiamata alla Scala per sostituire Montserrat Caballé in Anna Bolena di Donizetti. Da questo momento, nel corso degli anni ottanta, il soprano veronese inizia ad ampliare il suo repertorio debuttando in importanti teatri italiani e in diversi ruoli: è Violetta ne La Traviata, Nanetta in Falstaff, Anne Truelove in The Rake's Progress, sotto la direzione di prestigiosi maestri quali Kleiber, Giulini, Chailly. Successivamente debutta in Moïse et Pharaon di Rossini, Jérusalem di Verdi a Parigi e in Rigoletto a Philadelphia e a New York sotto la direzione di Muti che la dirige anche nello Stabat Mater di Rossini al Festival di Edimburgo.
Considerata una delle massime interpreti rossiniane, vanta oggi nel suo repertorio ben 14 ruoli di questo grande compositore.
Inizia nel 1983 a collaborare con il "Rossini Opera Festival" di Pesaro esibendosi in Mosé in Egitto, Le comte Ory e Il viaggio a Reims diretta da Abbado; prosegue con Maometto II e Otello diretta da Gelmetti e conclude con Semiramide nel 1994.
Nella stagione '97/'98 canta in Orfeo di Monteverdi ad Atene e al Teatro Comunale di Firenze, in Un Giorno di regno di Verdi al Teatro Regio di Parma e ne L'Amico Fritz di Mascagni al Teatro San Carlo di Napoli.
Nella stagione teatrale successiva è impegnata al New National Theatre di Tokyo con Il Barbiere di Siviglia, canta ne L'Amico Fritz al Teatro Bellini di Catania e in una serie di concerti in Italia, di cui molti in collaborazione con I Solisti Veneti di Claudio Scimone.
Nell'estate '99 è all'Arena di Verona ne La vedova allegra di Franz Lehár con Andrea Bocelli e in seguito debutta con enorme successo di critica ne Le Jongleur de Notre-Dame di Massenet, diretto da Gelmetti all'Opera di Roma.
Inaugura la stagione autunnale 2000 al Teatro Filarmonico di Verona con Mosé in Egitto di Rossini (regia di Pizzi e direzione di Scimone), riscuotendo un grandissimo successo personale.
Nel 2001 è di nuovo al Filarmonico di Verona a fianco di Bocelli ne L'Amico Fritz di Mascagni. Lo stesso anno realizza un DVD di Don Giovanni con Renato Bruson, canta nell'Otello di Verdi al Teatro Verdi di Trieste con José Cura, ed esegue Armida di Rossini al Festival di Edimburgo con grandissima accoglienza di pubblico e critica.
In primavera canta nella Messa da Requiem di Mozart a Roma in occasione dei Concerti del Giubileo e nella Messa da Requiem di Verdi in Ungheria.

Tra i prossimi impegni si possono menzionare il debutto in Tosca e in Adriana Lecouvreur con la realizzazione di un DVD e la partecipazione a La vedova allegra al Teatro dell'Opera di Roma.

Maggio 2002

 
 
 
In scena
Un Ballo in mascheraGiovedì 24 Luglio
alle ore 21:00
in Arena
Clicca qui 
 
 
^Top
Call Center
SEGUICI ANCHE SUI NOSTRI CANALI SOCIALI
FacebookYou TubeTwitterPinterestPinterestFoursquareArena di Verona
Major Partner
Unicredit
Automotive Partner
VOLKSWAGEN
Official Sponsor
Intimissimi
Mobility Partner
Megliointreno
Official Partner