Fiorenza Cedolins 
SOPRANO 

Fiorenza Cedolins è uno dei soprani italiani più affermati in tutto il mondo; la sua carriera internazionale l'ha vista interprete in ruoli di grande impegno artistico nei maggiori teatri del mondo, dal Teatro alla Scala di Milano al Metropolitan di New York, dal Covent Garden di Londra all'Opéra Bastille di Parigi e al Teatro del Liceu di Barcellona.

Il suo repertorio spazia da Norma di Bellini a Maria Stuarda di Donizetti, Otello e Don Carlo di Verdi, sino a Manon Lescaut di Puccini, Andrea Chénier di Giordano e Adriana Lecouvreur di Cilea. Di recente prende parte al Festival di Salisburgo per Falstaff di Verdi con la direzione di Zubin Mehta e la regia di Damiano Michieletto.

È vincitrice del “Premio Abbiati” della Critica Italiana, di due edizioni dell’“Opera Award”, del “Premio Campoamor” della Critica Spagnola e per due edizioni consecutive (prima volta nella storia dell'Arena) del premio “Zenatello” per le sue interpretazioni all'Arena di Verona. Oltre all'attività artistica, tiene regolare attività didattica presso il Conservatorio della Svizzera Italiana a Lugano.

Al Teatro Filarmonico di Verona debutta nel 1998 nella Battaglia di Legnano di Verdi e torna nel 2006 per Resurrexi di Colla.

All’Arena di Verona debutta in Tosca di Puccini nel 1999; prende parte alla Messa da Requiem nel 2000 ed al Trovatore di Verdi nel 2001; è interprete di Aida di Verdi nel 2002 e 2003, delle pucciniane Madama Butterfly nel 2004, La Bohème nel 2005, Tosca e Madama Butterfly nel 2006 e Turandot nel 2009; canta Carmen di Bizet nel 2009 e nel 2012, e La Bohème nel 2011.

Ritorna per il Festival del Centenario 2013 nel ruolo del titolo in Aida, rievocazione del 1913.

 

agosto 2013

 
 
 
In scena
Secondo Concerto RistoriSabato 25 Ottobre
alle ore 20:30
in Teatro Ristori
Clicca qui 
 
 
^Top
Major Partner
Unicredit
Automotive Partner
VOLKSWAGEN
Official Sponsor
Intimissimi
Mobility Partner
Megliointreno
Official Partner
Call Center
SEGUICI ANCHE SUI NOSTRI CANALI SOCIALI
FacebookYou TubeTwitterPinterestPinterestFoursquareArena di Verona