Concerto Mendelssohn e Ponchielli

Concerto Sinfonico - Corale
Condividi
+
recite concluse
img/icon_map.png

Teatro Filarmonico

Il concerto, originariamente previsto per il 28 e 29 febbraio e annullato per l'emergenza Covid, è stato riprogrammato per il 16 e 17 ottobre 2020

 

Banco BPM ha deciso di proseguire con il suo impegno per la divulgazione della cultura e della grande musica, offendo a tutti il primo concerto autunnale della stagione.

 

Prenotazioni terminate
 

 

Il maestro Pietro Borgonovo si cimenta con l’Orchestra e il Coro areniani nel concerto del 16 e 17 ottobre nel segno di Mendelssohn e Ponchielli: si inizia con le onde atlantiche dell’Ouverture Le Ebridi e si conclude con il grandioso affresco shakespeariano del Sogno di una notte di mezza estate. Accanto a queste due vette della musica romantica sono proposte due pagine rare, entrambe affidate al dialogo tra due clarinetti e l’orchestra: il Konzertstűck n. 2 dello stesso Mendelssohn e Il Convegno di Amilcare Ponchielli. Come solisti si esibiranno le due prime parti dell’Orchestra areniana Giampiero Sobrino e Stefano Conzatti.

Direttore Pietro Borgonovo

Clarinetto Giampiero Sobrino e Stefano Conzatti

Soprano Manuela Schenale

Mezzosoprano Alessandra Andreetti

Maestro del Coro Vito Lombardi

Orchestra e Coro dell’Arena di Verona

In collaborazione con Accademia Filarmonica di Verona

Felix Mendelssohn

Ouverture Le Ebridi op. 26

Konzertstück n. 2 in re minore op. 114

Amilcare Ponchielli

Il Convegno per due clarinetti ed orchestra

Felix Mendelssohn

Sogno di una notte di mezza estate op. 61