Condividi
+

I Teatri d'Opera italiani e RAI Cultura uniti per un nuovo "Viaggio Musicale"

5 giugno 2020

 

Il Sovrintendente e direttore artistico di Fondazione Arena, Cecilia Gasdia, nell’ambito del progetto di collaborazione tra ANFOLS e Rai Cultura che a partire dal 1 giugno e fino a dicembre, propone su Rai5 un viaggio musicale nei grandi teatri d’opera italiani attraverso le produzioni più significative di ciascuno, esprime grande soddisfazione: “Fondazione Arena è felice e orgogliosa di partecipare a questo splendido progetto e di cominciare celebrando Franco Zeffirelli a un anno dalla sua morte, con la messa in onda domenica 7 giugno della CARMEN del 2003, una fra le sontuose e immortali messe in scena che il Maestro ha regalato all’Arena, per poi proseguire, nelle due settimane tra il 10 e il 21 agosto, con altre produzioni storiche nel solco della grande tradizione areniana come  AIDA regia di Pier Luigi Pizzi del 1999, NABUCCO regia di Hugo de Ana del 2000, RIGOLETTO regia di Charles Roubaud del 2001, DON GIOVANNI regia di Franco Zeffirelli del 2015, e altri titoli che verranno annunciati a breve.”

Nasce da una collaborazione tra ANFOLS (Associazione Nazionale Fondazioni Lirico-Sinfoniche) e Rai Cultura il viaggio musicale nei grandi teatri d’opera italiani in programma su Rai5 da giugno a dicembre.


A partire dal 1° giugno, tutti i giorni - dal lunedì al venerdì alle 10 del mattino, e il mercoledì 
anche in prima serata alle 21.15 - andrà in onda una scelta di spettacoli in molti casi storici, recuperati con un approfondito lavoro di ricerca negli archivi della Rai e negli archivi dei teatri stessi, in altri casi messi in scena recentemente e proposti per la prima volta in TV.


“Sono particolarmente soddisfatto di questa importante collaborazione con Rai Cultura - dice il 
Presidente dell’ANFOLS Francesco Giambrone -. Questo ciclo di spettacoli che nei prossimi sei mesi presenterà le più importanti e prestigiose produzioni di tutte le fondazioni lirico-sinfoniche italiane rappresenta una preziosa occasione di promozione del sistema Paese che rimette al centro della programmazione Rai quel prezioso e inestimabile patrimonio che è rappresentato dal grande melodramma di cui le Fondazioni lirico-sinfoniche sono depositarie. I grandi teatri d’opera italiani e la Rai confermano così la loro insostituibile funzione di servizio pubblico, e il loro incontro nel segno della grande musica contribuirà alla diffusione e alla promozione di quella preziosa parte del nostro patrimonio culturale che è il teatro musicale elemento fondante e riconosciuto internazionalmente dell'identità del nostro Paese”.


Il ciclo si apre con il Teatro dell’Opera di Roma e proseguirà nelle settimane successive con il 
Maggio Musicale Fiorentino, il San Carlo di Napoli, il Regio di Torino, l’Arena di Verona, il Massimo di Palermo, il Comunale di Bologna, la Fenice di Venezia, il Carlo Felice di Genova, il Petruzzelli di Bari, il Verdi di Trieste e il Lirico di Cagliari.

BACK TO TOP Vedi altre news