Paolo Guelfi 
 

Paolo Guelfi inizia a studiare fagotto con Eros Adami al Conservatorio di Vicenza, sua città natale dove, giovanissimo, si diploma a pieni voti.
Vince il Concorso nazionale di Cesena ed entra a Fiesole nella Scuola di alto perfezionamento musicale dove per tre anni ricopre il ruolo di Primo Fagotto dell’Orchestra Giovanile Italiana; Gianandrea Gavazzeni lo definisce uno dei più bei suoni di fagotto.
L’intensa attività concertistica lo porta ad esibirsi nelle sale e nei festival più importanti di tutta Europa: Roma, Milano, Venezia, Torino, Parigi, Monaco, Berlino e ancora Vienna, Amsterdam, Edimburgo, Madrid.
Si perfeziona nella Master Class di Sergio Azzolini e, a seguito di concorso, viene inserito nella graduatoria nazionale per l’insegnamento nei Conservatori di Stato.
Vince nel 1993 il Concorso di Primo Fagotto solista nell’Orchestra dell’Arena di Verona, ruolo che ricopre tuttora; nello stesso anno viene invitato a La Coruña in Spagna per ricoprire il medesimo incarico.
Collabora con diversi teatri, istituzioni ed ensemble cameristici, ma ad impreziosire la sua carriera sono le esperienze di lavoro con artisti quali Mstislav Rostropovich, Yuri Bashmet, Shlomo Mintz, Lorin Maazel, Georges Prêtre, Carlo Maria Giulini e molti altri.
Il suo repertorio spazia dal barocco alla musica d’avanguardia, passando per il jazz, genere in cui si perfeziona con Attilio Zanchi e Paolo Birro al Conservatorio di Vicenza e che lo affascina particolarmente per le molteplici applicazioni possibili del fagotto in questo campo musicale.
Sviluppa per Fabio Vacchi la tecnica del fagotto nella musica contemporanea.

 

 

Febbraio 2013





 
 
 
In scena
AidaMartedì 29 Luglio
alle ore 21:00
in Arena
Clicca qui 
 
 
^Top
Call Center
SEGUICI ANCHE SUI NOSTRI CANALI SOCIALI
FacebookYou TubeTwitterPinterestPinterestFoursquareArena di Verona
Major Partner
Unicredit
Automotive Partner
VOLKSWAGEN
Official Sponsor
Intimissimi
Mobility Partner
Megliointreno
Official Partner