Giovanna Buzzi 

Giovanna Buzzi inizia l'attività di costumista al Laboratorio Teatrale di Prato diretto da Luca Ronconi; si trasferisce poi a Roma, comincia a lavorare nella Sartoria Teatrale di Umberto Tirelli e in seguito diventa assistente abituale di Pier Luigi Pizzi.
Debutta con Luca Ronconi nel 1986, firmando i costumi per La Serva amorosa di Goldoni con Anna Maria Guarnieri; nel 1988 crea i costumi per La Fiaba dello Zar Saltan di Rimskij-Korsakov alla Scala di Milano; al Rossini Opera Festival, nel 1990 firma i costumi per Ricciardo e Zoraide, che si aggiudica il Premio Abbiati per i migliori costumi e nel 1997 per Moïse et Pharaon con la regia di Graham Vick; nel 1994 realizza i costumi per Elektra di Strauss al Teatro alla Scala di Milano.
Nel 2005 per la regia di Ronconi, le scene di Gae Aulenti e la direzione di Daniele Gatti crea i costumi del Barbiere di Siviglia al Rossini Opera Festival, ripreso nel 2006 al Teatro Comunale di Bologna.
Lavora abitualmente nel teatro di prosa con Federico Tiezzi; tra le ultime produzioni: Gli Uccelli di Aristofane, I Giganti della montagna di Pirandello, Passaggio in India di Santha Rama Rau e I Promessi sposi alla prova di Testori. Sempre con Tiezzi realizza, per quanto riguarda la lirica, i costumi di Madama Butterfly di Puccini, Il Trovatore di Verdi, I Cavalieri di Ekebù di Zandonai, fino ai più recenti Iris di Mascagni, Carmen di Bizet, Andrea Chenier di Giordano, Norma di Bellini, La Vedova allegra di Lehár, Simon Boccanegra di Verdi e Lo Stesso mare di Vacchi.
Per il Teatro di San Carlo di Napoli nel 1994 realizza i costumi per Il Mondo della luna di Haydn, con la regia di Costa Gavras, nel 2005 quelli per Die Walküre di Wagner, con cui vince il premio Abbiati 2004/2005, con la direzione di Jeffrey Tate, la regia di Tiezzi e le scene di Giulio Paolini; con lo stesso team inaugura nel 2006-2007 la stagione del San Carlo con Parsifal di Wagner; sempre al San Carlo di recente crea i costumi per Pagliacci di Leoncavallo con la regia di Daniele Finzi Pasca.
Nel febbraio 2006 realizza più di duemila costumi per lo spettacolo di chiusura delle Olimpiadi Invernali di Torino, regia di Finzi Pasca; con lo stesso regista esordisce nel 2010 con Donka spettacolo realizzato per il Festival Cechov di Mosca, e nel 2011 con Aida di Verdi al Teatro Mariinskij di San Pietroburgo.

Al Teatro Filarmonico di Verona debutta nel 2001 realizzando i costumi per Peter Uncino di Tutino, torna nel 2006 con Il Barbiere di Siviglia e nel 2010 con La Vedova allegra.

Marzo 2012

 
 
 
In scena
CarmenVenerdì 1 Agosto
alle ore 20:45
in Arena
Clicca qui 
 
 
^Top
Call Center
SEGUICI ANCHE SUI NOSTRI CANALI SOCIALI
FacebookYou TubeTwitterPinterestPinterestFoursquareArena di Verona
Major Partner
Unicredit
Automotive Partner
VOLKSWAGEN
Official Sponsor
Intimissimi
Mobility Partner
Megliointreno
Official Partner