Vincenzo Raponi 
 
Nato a Latina, laureato in Psicologia, Vincenzo Raponi inizia a lavorare in teatro a 16 anni nella compagnia “Il Baule”. Fino al 1996 lavora in molte compagnie di prosa per poi debuttare nell'opera lirica come Lighting Designer. Da quando nel 2000 debutta con Otello di Rossini al Covent Garden di Londra, continua a disegnare le luci per Pier Luigi Pizzi, spaziando dal repertorio classico, con I due Foscari, Falstaff, Un Giorno di Regno, Attila di Verdi, Semiramide di Rossini, Die Zauberflöte di Mozart, Salomè di Strauss, La Gioconda di Ponchielli e gli ultimissimi allestimenti del Trovatore di Verdi a San Pietroburgo e di Maometto II di Rossini a Roma, a quello moderno e contemporaneo di Britten, Henze, Korngold, Adès, Hindemith.
Per Pizzi cura varie mostre: “Una Quadreria del Seicento” ad Ajaccio, “Franco Maria Ricci” nella Reggia di Colorno, “Vetri nel mondo oggi” a Venezia, “Yemen” a Roma e “Padre Matteo Ricci” in Vaticano, “Roma al tempo di Caravaggio” a Palazzo Venezia a Roma.
Inoltre lavora con Werner Herzog alle produzioni Die Zauberflöte, Der Fliegende Holländer di Wagner e I Due Foscari. Con Giorgio Marini disegna le luci per I Capuleti e i Montecchi di Bellini e per gli spettacoli di prosa Occhi Felici e I Gemelli. Con Roberto De Simone inaugura la riapertura del Teatro Petruzzelli con Turandot di Puccini.
Nell’ambito della danza disegna le luci per le compagnie Kitonb, Extreme Dance Company, Gli Argonauti, per gli allestimenti di Luca Veggetti e per alcuni spettacoli di Roberto Bolle.
Nel settore dell’arte cura l’illuminazione della Madonna dei Pellegrini del Caravaggio e di varie mostre a Roma a Rimini e Forlì.
Collabora con l’architetto Caputo alla realizzazione del “Panteon Veneto”, all’allestimento della sala Luzzatti, all’allestimento dell’esposizione dell’artista Zhong Biao.
Idea e cura la nuova illuminazione della chiesa dell’Immacolata Concezione a via Veneto a Roma e di Santo Stefano a Martellago. Vive a Roma con la moglie Michela, il primogenito Filippo e i gemelli Marta e Gabriele.

Debutta all’Arena di Verona creando le luci di Un ballo in maschera di Verdi, nuova produzione che inaugura il Festival areniano 2014.


Giugno 2014
 
 
 
In scena
Quarto Concerto RistoriSabato 29 Novembre
alle ore 20:30
in Teatro Ristori
Clicca qui 
 
 
^Top
Call Center
SEGUICI ANCHE SUI NOSTRI CANALI SOCIALI
FacebookYou TubeTwitterPinterestPinterestFoursquareArena di Verona
Major Partner
Unicredit
Automotive Partner
VOLKSWAGEN
Official Sponsor
Intimissimi
Mobility Partner
Megliointreno
Official Partner