Matthew Polenzani 
TENORE 

Matthew Polenzani è uno dei più celebri tenori lirici della sua generazione. La stagione 2012-13 lo vede al fianco di Anna Netrebko nel gala di apertura dell’Elisir d’Amore di Donizetti nel ruolo di Nemorino al Metropolitan Opera House di New York e nel ruolo principale in una nuova produzione di Les Contes d’Hoffmann di Offenbach alla San Francisco Opera, al fianco di Natalie Dessay. Inoltre, ricopre il ruolo principale in una nuova produzione di Werther di Massenet alla Lyric Opera di Chicago, diretta da Sir Andrew Davis. Torna alla Staatsoper di Vienna nei panni del Duca in Rigoletto di Verdi. 


Nel 2012 calca le scene del Metropolitan Opera nella nuova acclamatissima produzione di Willy Decker della Traviata di Verdi diretta da Fabio Luisi, al fianco di Natalie Dessay e Dmitri Hvorostovsky. Sempre al Metropolitan canta Don Giovanni di Mozart diretto da Sir Andrew Davis, titolo che interpreta anche nella produzione di Francesca Zambello alla Royal Opera House Covent Garden di Londra. Torna alla Scala per una nuova produzione di Manon di Massenet curata da Laurent Pelly, e alla Lyric Opera di Chicago per debuttare il ruolo principale nella nuova produzione di Les Contes d’Hoffmann di Nicolas Joël, diretta da Emmanuel Villaume. Canta la Messa da Requiem di Verdi al Teatro di San Carlo di Napoli, diretta da Riccardo Muti. 


Fra i suoi più recenti impegni al Metropolitan, la nuova produzione della Traviata di Willy Decker, il leggendario Die Zauberflöte di Mozart regia di Julie Taymor, Les Troyens di Berlioz regia di Francesca Zambello, Salome di Strauss con la regia Jürgen Flimm e la direzione di Valery Gergiev, e ancora, Don Pasquale e L’Elisir d’Amore di Donizetti, Don Giovanni e Così fan tutte di Mozart, Roméo et Juliette di Gounod, Il Barbiere di Siviglia e L’Italiana in Algeri di Rossini, Falstaff di Verdi e Die Meistersinger von Nürnberg di Wagner. 


Fino ad oggi, Polenzani si è esibito al Met per oltre 250 recite, molte delle quali dirette dal suo mentore musicale, James Levine. In Europa canta alla Royal Opera House di Covent Garden di Londra, all’Opéra National de Paris, alla Staatsoper di Vienna, alla Scala di Milano e alla Bayerische Staatsoper, oltre a Salisburgo, Aix en Provence, Firenze, Roma, Napoli e Francoforte. 


Collabora con direttori del calibro di Pierre Boulez, James Conlon, Sir Colin Davis, Rafael Frühbeck de Burgos, James Levine, Jesús López-Cobos, Lorin Maazel, Riccardo Muti, Wolfgang Sawallisch e Franz Welser-Möst, e con orchestre di primissimo piano sia in Europa che in America, quali la Boston Symphony Orchestra, la Chicago Symphony Orchestra, la Cleveland Orchestra, la Los Angeles Philharmonic, la New York Philharmonic, la San Francisco Symphony, la Cincinnati Symphony, la Minnesota Orchestra, la Mostly Mozart Festival Orchestra, la St. Louis Symphony, l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, l’Orchestre National de France, e il Salzburg Whitsun Festival; prende parte a numerosi recital.


Vince il Premio Richard Tucker nel 2004 e il Metropolitan Opera’s Beverly Sills Artist Award nel 2008.

Debutta all’Arena di Verona per il Festival del Centenario 2013 nel ruolo di Alfredo Germont nella Traviata.


giugno 2013

 
 
 
In scena
Concerto di CapodannoMercoledì 31 Dicembre
alle ore 21:30
in Teatro Filarmonico
Clicca qui 
 
 
^Top
Call Center
Seguici anche su
FacebookYou TubeTwitterPinterestPinterestFoursquareArena di Verona
Major Partner
Unicredit
Automotive Partner
VOLKSWAGEN
Official Sponsor
Intimissimi
Mobility Partner
Megliointreno
Official Partner