Boris Petrushansky 
Pianista 

Boris Petrushansky nasce a Mosca nel 1949 in una famiglia di musicisti. A otto anni viene ammesso alla Scuola Centrale presso il Conservatorio di Mosca nella classe di Inna Levina.
A quindici anni incontra uno dei più grandi musicisti dei nostri tempi, Heinrich Neuhaus, e diventa il suo ultimo allievo. Completa gli studi sotto la direzione di Lev Naumov, allievo ed assistente di Neuhaus.

Dopo la vittoria ai concorsi di Leeds nel 1969, Monaco nel 1970 e Mosca nel 1971, vince il Concorso Casagrande di Terni nel 1975, cui fa seguito una importante tournée di concerti; in questo periodo partecipa al Festival di Spoleto, di Brescia e Bergamo, suona con il Maggio Musicale Fiorentino (dove sostituisce Sviatoslav Richter), a Roma, Milano, Torino.

Si esibisce con importanti orchestre quali l’Orchestra Sinfonica di Stato dell’URSS, l’Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo, di Mosca, della Repubblica Ceca, di Helsinki, la Staatskapelle di Berlino, l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, la Moscow Chamber Orchestra, la New European Strings Chamber Orchestra, l’Orchestra da Camera della Comunità Europea.
Collabora con direttori d’orchestra come Janos Ferencsik, Moshe Atzmon, Paavo Berglund, Lü Jia, Esa-Pekka Salonen, Vladimir Fedoseyev, Jan Latham Koenig, Anton Nanut, Valery Gergiev, Roberto Abbado, Vladimir Jurowski e con artisti come Leonid Kogan, Igor Oistrakh, Vladimir Afanasiev, Dmitri Sitkovetsky, Mischa Maisky, Quartetto Borodin, Philharmonia Quartett Berlin.
Incide per varie etichette discografiche.
Svolge un’intensa attività concertistica sia in Italia che in Russia, dove ritorna regolarmente, nonché in Germania, Austria, USA, Svizzera, Francia, Svezia, Finlandia, Irlanda, Inghilterra, Spagna, Belgio, Slovenia, Croazia, Polonia, Ungheria, Israele, Sud Africa, Egitto, Messico, Taiwan, Giappone, Hong Kong.
Docente al Conservatorio di Mosca dal 1975 al 1979, tiene Masterclass negli Stati Uniti, in Gran Bretagna, Irlanda, Germania, Francia, Belgio, Giappone, Corea del Sud, Russia, Polonia. È stato membro di giuria nei concorsi di Bolzano, Varsavia, Terni, Vercelli, Tongyeong, Orléans, Parigi.
Dal 1990 vive in Italia e insegna all’Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro”.

Debutta al Teatro Filarmonico per la Stagione Sinfonica 2012-2013 della Fondazione Arena di Verona con il Concerto n. 2 in si bemolle maggiore per pianoforte e orchestra op. 83 di Brahms.



aprile 2013
 
 
 
In scena
Lucia di LammermoorGiovedì 18 Dicembre
alle ore 20:30
in Teatro Filarmonico
Clicca qui 
 
 
^Top
Call Center
SEGUICI ANCHE SUI NOSTRI CANALI SOCIALI
FacebookYou TubeTwitterPinterestPinterestFoursquareArena di Verona
Major Partner
Unicredit
Automotive Partner
VOLKSWAGEN
Official Sponsor
Intimissimi
Mobility Partner
Megliointreno
Official Partner