Roland Olbeter 

Scenografo e artista robotico

Roland Olbeter vive e lavora a Barcellona dal 1986. Formatosi come violinista e costruttore navale, lavora a lungo per il teatro, l'opera e il cinema, oltre a creare installazioni per il suono e il movimento.

Il suo lavoro possiede una complessità tecnica insolita nel campo dell’arte visiva e del teatro. Nell’ambito dell’opera collabora intensamente con Carlus Padrissa della Fura dels Baus.

In qualità di scenografo vince il premio Franco Abbiati per la progettazione di Der Ring des Nibelungen di Wagner per "la concezione avveniristica, visionaria e ipertecnologica che rispetta anche una lettura classica di Wagner". Grazie al suo lavoro scenico, Olbeter incanta il pubblico di teatro, danza e lirica.

Debutta sui palcoscenici dei più famosi teatri d'opera come il Gran Teatre del Liceu di Barcellona, La Scala di Milano, la Suntory Hall di Tokyo, il Maggio Musicale Fiorentino, la Taschenoper di Vienna, l’Opera di Colonia, il Teatro Mariinsky di San Pietroburgo, la Staatsoper di Monaco e il Lincoln Center di New York.

Lavora con alcuni dei direttori più prestigiosi come Zubin Mehta, Valery Georgiev, Lorin Maazel, Kent Nagano e Peter Rundel. Da più di dieci anni elabora strumenti elettro-acustici per eseguire musica nei festival e nei musei. Nell’ambito di questo progetto realizza l'opera Orlando Furioso per 5 strumenti robotici e soprano con musiche del compositore tedesco Michael Gross.

Debutta all’Arena di Verona firmando le scene di Aida, opera inaugurale del Festival del Centenario 2013.


giugno 2013

 
 
 
In scena
Ottavo Concerto FilarmonicoSabato 26 Aprile
alle ore 20:00
in Teatro Filarmonico
Clicca qui 
 
 
^Top
Call Center
SEGUICI ANCHE SUI NOSTRI CANALI SOCIALI
FacebookFlikrYou TubePinterestFoursquareArena di Verona
Major Partner
Unicredit
Automotive Partner
VOLKSWAGEN
Official Sponsor
Intimissimi
Mobility Partner
Megliointreno
Official Partner