Andreas Macco 
BASSO 

Andreas Macco si diploma a Stoccarda in pianoforte, canto, composizione e direzione d’orchestra. Si perfeziona quindi all’Accademia di Francoforte e a quella di Vienna.
Dopo aver vinto un concorso a Hannover, entra a far parte della compagnia dello Staatsoper Hannover dove rimane per alcuni anni, interpretando ruoli quali Sarastro in Die Zauberflöte di Mozart, Mefistofele in Faust di Gounod, Banco in Macbeth di Verdi, il ruolo del titolo nelle Nozze di Figaro di Mozart, Alvise nella Gioconda di Ponchielli e La Roche in Capriccio di Richard Strauss.
Nel 1995 è ospite dei Festival di Bregenz e di Salisburgo, dove canta nel Wozzeck di Berg diretto da Claudio Abbado per la regia di Peter Stein; partecipa anche alle produzioni del Wozzeck alla Scala di Milano, con la direzione di James Conlon, al Teatro Comunale di Firenze con Zubin Mehta e al Comunale Bologna con Gary Bertini.
Dal 1999 al 2001 è primo basso all’Oper Frankfurt, dove debutta nei ruoli di Daland in Der Fliegende Holländer di Wagner, Leporello in Don Giovanni e Don Alfonso in Cosi fan tutte di Mozart, il Conte in Luisa Miller di Verdi.
Successivamente interpreta a Bonn ruoli come Fiesco in Simon Boccanegra di Verdi, Lindorf, Coppelius, Dapertutto, Miracle in Les Contes d’Hoffmann di Offenbach e Saul nell’oratorio omonimo di Händel.
Torna al Festival di Salisburgo con Die Zauberflöte diretto da Christoph von Dohnanyi e La Damnation de Faust di Berlioz diretto da Sylvain Cambreling e alla Scala per cantare in La Donna senz’ombra di Richard Strauss con la direzione di Sinopoli.
Si esibisce poi nei ruoli di Fasolt in Das Rheingold di Wagner a Zurigo, diretto da Franz Welser-Möst per la regia di Robert Wilson, di Filippo II nel Don Carlo di Verdi a Pisa, Lucca, Livorno, Brescia e Rovigo e di Crespel in Les Contes d’Hoffmann.
Di recente si dedica principalmente a ruoli di basso-baritono come Wotan in Die Walküre di Wagner a Koblenz e Detmold, Wotan in Das Rheingold a Gelsenkirchen, Golaud nel Pelléas et Mélisande di Debussy e nel ruolo del titolo in Der Fliegende Holländer a Kaiserslautern e Dortmund; a Roma canta nella Rusalka di Dvořák, nel Requiem di Mozart e nella Nona Sinfonia di Beethoven.
Alterna l’attività operistica a quella concertistica, interpretando opere di Bach, Händel, Beethoven, Dvořák, Mendelssohn, Verdi, Britten, Zimmermann nelle grandi sale da concerto di Taipei, Tokio, Montreal, Parigi, Rio di Janeiro, Siena, Firenze, Perugia, Roma, Vienna, Salisburgo, Strasburgo, Luzern, Amsterdam, Madrid, Torremolinos, Riga, Mosca.

Debutta al Teatro Filarmonico di Verona nell’Elias di Mendelssohn nell’ambito della Stagione Sinfonica 2011-2012.

Febbraio 2012

 
 
 
In scena
Secondo Concerto RistoriDomenica 26 Ottobre
alle ore 17:00
in Teatro Ristori
Clicca qui 
 
 
^Top
Major Partner
Unicredit
Automotive Partner
VOLKSWAGEN
Official Sponsor
Intimissimi
Mobility Partner
Megliointreno
Official Partner
Call Center
SEGUICI ANCHE SUI NOSTRI CANALI SOCIALI
FacebookYou TubeTwitterPinterestPinterestFoursquareArena di Verona