Maria Kousouni 
Ballerino 

Maria Kousouni nasce ad Atene e comincia a danzare all’età di sei anni. Completa gli studi alla Despina Grigoriadou Dance Academy e si diploma nel 1998 per l’insegnamento del metodo Vaganova.

La sua carriera inizia nel 1999 quando alla finale dell’International Dance Competition di Parigi viene notata da Renato Zanella, Direttore del Ballo del Wiener Staatsoper Ballett, che immediatamente la ingaggia nella compagnia di danza, dove diventa solista e vi resta fino al 2004. Nel 2001 vince il premio speciale al Luxembourg International Ballet Competition.

Gli anni di Vienna sono ricchi di creatività e di nuove esperienze. Interpreta ruoli principali come Giulietta in Romeo and Juliet di Cranko, Frigia in Spartacus di Zanella, Myrta in Giselle di Tchernichova, Čajkovskij pas de deux e Theme and Variations di Balanchine, Adagio Hammerklavier di Van Manen, Slingerland di Forsythe, Petite mort di Kylián, Silence sans reproche di Delcroix, Exit di Vanessa Tamburi, Itself di Claudi Bombardò, Empty place, Vision, Adiemus, Sensi, Beethoven, Prometheus, Carnival of Animals di Ustinov e Zanella, la Sorella cattiva nello Schiaccianoci di Stromgren, Henriette in Raymonda di Nureyev, Rite of spring di Zanella, Grand pas de deux di Medora nel Corsaro di Petipa, Pas de deux di Bassi in Bassi and Bournonville di Malakhov, Il Lago dei cigni di Nureyev, La Bella addormentata di Wright, Bayadere di Malakhov, Lo Schiaccianoci di Zanella, Manon di MacMillan, La Fille mal-gardée di Ashton, Cenerentola di Zanella. Ha partecipato ai Concerti di Capodanno di Vienna con le coreografie di Malakhov (2002), Zanella (2003) ed Eifman (2004). Dopo il successo nel ruolo di Audrey in As You like it di Neumeier, entra a far parte dell’Hamburg Ballett come solista. In questi anni interpreta coreografie di Neumeier come Requiem, Nijinsky, Préludes CV, Morte a Venezia, Magnificat, Sogno di una notte di mezza estate, Lo Schiaccianoci, La Signora delle camelie, La Bella addormentata, balletti sinfonici dedicati all’opera di Mahler e creazioni di altri coreografi come La Fille mal-gardée di Ashton, La Bayadère di Natalia Makarova, Polyphonia di Wheeldon, Unerreichbare orte di Jiří Bubenicek.

Nel 2007 diventa prima ballerina del Greek National Ballet e ricopre il ruolo di Anna 2 per lei creato in Seven Deadly Sins di Kim Brandstrup, Marina in Zorba il greco di Massine, Paquita di Galina Samsova, Myrta in Giselle e Tatiana in Onegin di Irek Mukhamedov, Four last songs di Rudy Van Dansig, Medora nel Corsaro di Petipa, Did you say Baroque? di Lommel, La Regina delle nevi di Ray Barra, Alles Walzer di Zanella.

Nel 2011 Renato Zanella crea per lei le coreografie del quadro L’Oiseau de feu nell’Omaggio a Stravinsky al Teatro Filarmonico di Verona e Medea’s choice dall’opera di Mikis Theodorakis per il Festival of the Aegean di Syros.

Torna nel febbraio 2012 al Filarmonico di Verona nel balletto Omaggio a Ravel, nuova produzione della Fondazione Arena di Verona su musiche di Maurice Ravel, per la coreografia di Renato Zanella.

Febbraio 2012

 
 
 
In scena
Roméo et JulietteGiovedì 28 Agosto
alle ore 20:45
in Arena
Clicca qui 
 
 
^Top
Call Center
SEGUICI ANCHE SUI NOSTRI CANALI SOCIALI
FacebookYou TubeTwitterPinterestPinterestFoursquareArena di Verona
Major Partner
Unicredit
Automotive Partner
VOLKSWAGEN
Official Sponsor
Intimissimi
Mobility Partner
Megliointreno
Official Partner