Lucrecia Garcia 
SOPRANO 

Nata in Venezuela, Lucrecia Garcia inizia la sua formazione musicale come violinista esibendosi come concertista nell’Orquesta Sinfonica del Venezuela. Nel 1995 inizia a studiare canto e prende parte all’opera Die Walküre di Wagner nel ruolo di Ortlinde diretta da Gregor Buhl. Nel 1998 si trasferisce in Spagna per seguire i corsi alla Escuela Superior de Musica Reina Sofia di Madrid.

Collabora con l’Orquesta Nacional de España, la Real Orquesta de Sevilla, Orquesta de Radio Televisiòn Española, Sinfonica de Galicia, Sinfonica Venezuela, Sinfonica de Santo Domingo, Sinfonica del Principato Asturias, e si esibisce all’Auditiorio Nacional de Musica de Madrid, al Teatro Monumental, al Maestranza de Sevilla, all’Arriaga de Bilbao, al Cervantes de Malaga, con Jiri Kout, Antoni Ros Marbà, Garcìa Asensio, Josep Pons, Vìctor Pablo, Juanjo Mena, Vasily Petrenko, Alvaro Albiach.

Nel 2001 debutta, con grande successo di pubblico e critica, il ruolo di Fiordiligi in Così fan tutte di Mozart al Palacio de Festivales de Santander e al Teatro Zarzuela di Madrid e i

nterpreta lo Stabat Mater di Pergolesi con Teresa Berganza, diretto da Peter Csabà.

Con l’Orchestre National de Lorraine e la direzione di Jacques Mercier canta in versione di concerto nei panni di Salud nella Vida Breve di De Falla.

Interpreta il ruolo del titolo in Suor Angelica di Puccini realizzata dall’Università di Alcalà de Henares per la direzione scenica di Giancarlo Del Monaco. successivamente canta Aida di Verdi a Madrid e Segovia e ottiene un enorme successo debuttando all’Opera di Seattle nell’Aida diretta da Riccardo Frizza; è ancora Aida ad Atene, in Oman, in Qatar e alla Staatsoper di Berlino e prende parte ad altre opere verdiane quali Don Carlo a Francoforte e Berlino, Attila alla Scala, a Roma, Budapest, Seattle e San Francisco, I Masnadieri a Napoli, I Due Foscari a Palermo; seguono Mefistofele di Boito a Valencia, Norma di Bellini a Salerno.

Recentemente canta Nabucco, Macbeth e Il Trovatore di Verdi alla Scala, Un Ballo in Maschera di Verdi a Francoforte, Attila al Theater an der Wien, Aida all’Opéra Bastille di Parigi e al San Carlo di Napoli, Attila in versione concertistica a Varsavia, Stabat Mater di Dvorak con la Netherlands Radio Philharmonic Orchestra.

All’Arena di Verona debutta nel 2010 in Aida titolo che riprende anche nel 2011, 2012 e 2013; nel 2012 canta in Nabucco opera che interpreta anche nel 2013.

Torna per il Festival 2014 nel ruolo di Amneris in Aida nella produzione ideata dalla Fura dels Baus e nella rievocazione dell’edizione 1913.


giugno 2014

 
 
 
In scena
TurandotMercoledì 30 Luglio
alle ore 21:00
in Arena
Clicca qui 
 
 
^Top
Call Center
SEGUICI ANCHE SUI NOSTRI CANALI SOCIALI
FacebookYou TubeTwitterPinterestPinterestFoursquareArena di Verona
Major Partner
Unicredit
Automotive Partner
VOLKSWAGEN
Official Sponsor
Intimissimi
Mobility Partner
Megliointreno
Official Partner